Ti Press
CANTONE / SVIZZERA
13.10.2021 - 15:450
Aggiornamento : 17:06

L'olio d'oliva ticinese ora è un patrimonio svizzero

Il prodotto è stato inserito nell'inventario del patrimonio culinario del nostro Paese.

LOSANNA - Nuova entrata nell'inventario del patrimonio culinario svizzero: l'olio d’oliva ticinese. Filtrato o non filtrato, l'extravergine si ottiene con i frutti degli olivi cresciuti in Ticino e pressati con la tecnica della spremitura a freddo (ad un massimo di 27°C secondo le norme UE).

Nonostante sia una pianta mediterranea, l'olivo è molto fiorente anche nel nostro Cantone, ricorda l'associazione indipendente "Patrimonio culinario della Svizzera". E questo già da molto tempo: il più vecchio documento conosciuto che si riferisce alla presenza di olivi in Ticino è un atto di vendita emesso nel 769. «Può essere una sorpresa per gli svizzeri che vivono sul lato nord delle Alpi, ma non per i ticinesi, che sono numerosi ad avere degli ulivi nei loro giardini», spiega ancora l'associazione.

Lo scorso anno, la produzione di olio extravergine d'oliva in Ticino è stata di 2000 litri, provenienti da frutti coltivati e maturati interamente sul territorio cantonale.

Profilo dell'associazione Patrimonio culinario della Svizzera
L'associazione indipendente "Patrimonio culinario della Svizzera" è stata fondata nel 2004 da esperti in prodotti locali e agricoltura con l’intento di costituire un inventario a livello nazionale dei prodotti alimentari tradizionali con le loro caratteristiche, la loro storia e il loro metodo di preparazione.

I prodotti catalogati devono soddisfare tre requisiti: devono avere un valore particolare per gli abitanti di una regione, di un cantone, o di tutta la Svizzera; devono essere conosciuti da almeno 40 anni (vale a dire che devono essere stati trasmessi da una generazione all’altra), e infine, devono essere preparati e utilizzati ancora ai giorni nostri.

L'inventario, pubblicato nel 2008, comprende più di 400 prodotti, dal sale alla pralina, dal Bündnerfleisch al Bätziwasser, dal Glarner Alpkäse al pane di segale del Vallese, e viene costantemente integrato.
Questo inventario è un vero e proprio tesoro culinario e fornisce approfondimenti sulla storia e sui metodi di produzione dei prodotti tradizionali svizzeri.

Per maggiori informazioni: www.kulinarischeserbe.ch

Profilo dell'Associazione Amici dell’Olivo
Associazione che si occupa da oltre 20 anni della pianta dell’olivo al sud delle Alpi mettendo le proprie conoscenze a disposizione di tutti gli interessati. Ha ideato il “sentiero dell’olivo” tra Castagnola e Gandria.
Per maggiori informazioni: https://amicidellolivo.ch/#

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 00:24:10 | 91.208.130.86