La traversata del Verbano in stand up paddle: 80 km di straordinaria normalità
All4AllTicino
Henrique alla pagaia
+1
CANTONE
24.09.2021 - 06:000
Aggiornamento : 09:35

La traversata del Verbano in stand up paddle: 80 km di straordinaria normalità

Dietro l'impresa di ALL4ALL una raccolta fondi per sostenere l'associazione che aiuta i disabili

Gli “spingitori” sono runner, maratoneti e appassionati di corsa, pronti a prestare le gambe a chi non può correre in autonomia perché costretto su una sedia a rotelle

MAGADINO - Dalle Bolle a Castelletto. Dal Ticino al Ticino, pagaiando per quattro giorni sul Lago Maggiore. È la traversata, ma altri la definirebbero sfida, che un gruppo di amici metterà in acqua all’alba di giovedì 30 settembre. 

Quel giorno Henrique Meili affronterà in solitaria il Verbano in stand-up paddle. In piedi su tavola procederà a forza di remo con l’obiettivo di arrivare dalle parti di Sesto Calende domenica 3 ottobre. In tutto un’ottantina di chilometri da coprire in quattro tappe di una ventina di km. Al traino un secondo paddle per il trasporto delle vettovaglie e l’attrezzatura per dormire in tenda, nonché condividere la sua solitaria sui social (sulla pagina Facebook "Dal Ticino al Ticino"). Il lato avventuroso dell’impresa è che Meili si è cimentato finora solo su tratte brevi nel lago di casa, il Ceresio. «Ottanta km non li ho mai fatti - ammette Henrique -. È una prima che mi consentirà anche di misurarmi in una sfida personale, fisica e mentale». Fa ben sperare che Meili è uno degli “spingitori” del gruppo. 

L’iniziativa trascina infatti verso un nobile scopo, quello di raccogliere fondi per ALL4ALL, associazione benefica che si occupa di sport e disabilità. ALL4ALLticino.ch raggruppa una squadra di “spingitori”: runner, maratoneti e appassionati pronti a prestare le gambe a chi non può correre in autonomia perché costretto su una sedia a rotelle, donando loro momenti di straordinaria normalità. «Solitamente ci si dà il cambio, riuscendo così a tenere un buon ritmo, circa dieci km all'ora, di corsa» racconta Henrique.

Prossimo appuntamento sarà, il 27 ottobre, in occasione della 10 chilometri alla Locarno-Ascona. La sfida “Dal Ticino al Ticino” nasce dall’idea di restituire un po’ del bene ricevuto e proporre l’anno prossimo un’uscita in stand-up paddle con i disabili e, brutta parola, normodotati. Attraverso un piccolo gesto l’associazione punta a raccogliere fondi per l’acquisto e la manutenzione degli ausili specifici necessari per la corsa in sicurezza dei disabili: Associazione ALL4ALL, Iban CH04 00764145 3096 1200 1

All4AllTicino
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-28 05:14:35 | 91.208.130.86