SUPSI
La Val Piora e il Lago di Cadagno.
+1
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
8 ore
A2, lavori fino alle 10 per le prossime due domeniche
Le attività interessano il tratto compreso tra Melide e Gentilino
MAROGGIA
9 ore
I segreti delle impronte digitali
Perché tanta gente comune è attratta da questo tema? Lo spiega Federica Keller, esperta in analisi delle mani.
CANTONE
10 ore
Quei nomi che mettono “a rischio” la reputazione della Supsi
Vanno e vengono tra la Supsi e la tanto discussa Fidinam coinvolta nei Pandora Papers
LUGANO
10 ore
Cambio in vetta alla Funicolare del Brè
Francesco Gilardi cede il testimone di presidente a Giorgio Carlo Bernasconi, ma resta attivo nel CdA come vice.
CANTONE
10 ore
Ennesimo sciopero in Italia, i Tilo si fermano al confine
La limitazione ferroviaria è prevista da domenica 24 e lunedì 25 ottobre.
LUGANO
10 ore
«Lugano è in crisi»
Un gruppo di cittadini si china su cultura, abitabilità, appartenenza e sfide future con una serie di proposte
FOTO
MASSAGNO
11 ore
Svelato il nuovo look del Lux
Da domani il cinema di Massagno sarà nuovamente aperto al pubblico dopo la ristrutturazione.
LUGANO
11 ore
Al Comune di Lugano la parità salariale non c'è
Le donne ricevono uno stipendio dell'1,5% inferiore a quello degli uomini, tenuto conto di posizione e formazione.
CANTONE
13 ore
L'industria metalmeccanica ha premiato i suoi apprendisti
È inoltre stato rinnovato il Consiglio direttivo dell'associazione di categoria
CANTONE
14 ore
Scoprire la ricchezza dei nostri boschi con una "caccia al tesoro"
Sarà possibile grazie a due brevi percorsi che si snodano sul Generoso e ad Arogno.
CANTONE
14 ore
Torna l'appuntamento col gusto del Ticino
La ventesima edizione di “Sapori e Saperi” ha luogo dal 22 al 24 ottobre in Piazza del Sole a Bellinzona
MENDRISIO
14 ore
Sfonda la vetrina con il Suv
Incidente questa mattina davanti alla stazione di Mendrisio. Un brutto spavento, ma nessun ferito
CONFINE
16 ore
Turisti del tampone, oltre frontiera per risparmiare
In Germania costa 14 euro, in Italia 15. Ma c'è chi per i ticinesi rialza il prezzo anche del 60 per cento
QUINTO
18.08.2021 - 11:020

Il Lago di Cadagno: «Un piccolo oceano Proterozoico»

Dalle nostre Alpi giungono nuove ipotesi sull’evoluzione della vita sulla Terra.

Dei batteri rinvenuti nel lago rappresentano un sistema «simile» all'oceano Proterozoico.

QUINTO - Comprendere l'evoluzione della vita sulla Terra partendo da un laghetto leventinese. È quanto hanno fatto i ricercatori del Max Planck Institute di Brema, della SUPSI, dell’Istituto Federale Svizzero di Scienza e Tecnologia dell’Acqua (EAWAG) e del Politecnico Federale di Zurigo (ETHZ) al Cadagno. Uno sforzo premiato dalla pubblicazione integrale sul Nature Communications.

«Ecosistema unico» - Le caratteristiche oltremodo «speciali» del Lago di Cadagno sono da tempo conosciute dai ricercatori della SUPSI che collaborano con il Centro Biologia Alpina di Piora. «Il lago è infatti costituito da due strati distinti e sovrapposti che lo rendono un ecosistema unico ed estremamente prezioso», spiega il direttore dell'Istituto di microbiologia Mauro Tonolla. Lo strato superiore riceve acque cristalline dallo scioglimento delle nevi, mentre lo strato inferiore è alimentato da sorgenti sottolacustri che lo arricchiscono di sali minerali quali zolfo, calcio, carbonato, magnesio.


SUPSI
«Ecosistema unico»

«I due strati d’acqua non si mescolano», chiarisce Raffaele Peduzzi, presidente della Fondazione Centro Biologia Alpina, «grazie alla differenza di densità, determinando una stratificazione stabile del lago, anche definita come meromissi creogenica». Nella parte superiore troviamo ossigeno, ma poche sostanze nutritive, mentre lo strato inferiore è anossico e ricco di solfuro. Fra i due strati ve n’è uno intermedio, chiamato chemoclino, caratterizzato dalla compresenza di piccole quantità di ossigeno e di solfuro. È qui che troviamo i protagonisti di questa scoperta, ovvero i solfobatteri purpurei fototrofi.


SUPSI
«I due strati d'acqua non si mescolano».

«Una vera sorpresa» - «Per la prima volta abbiamo avuto la prova diretta che questi microrganismi, che compiono la fotosintesi anaerobica ossidando il solfuro, fissano anche l'azoto in modo molto efficiente», spiega Nicola Storelli, ricercatore dell’Istituto di microbiologia della SUPSI e uno degli autori della pubblicazione su Nature Communications. Ciò significa che questi batteri sono in grado di convertire l'azoto gassoso in composti azotati che possono essere poi utilizzati anche da tutti gli altri organismi viventi. Per questa reazione essi usano l'enzima molibdeno-ferro nitrogenasi (MoFe, nif), considerato il più efficace presente in natura. «La vera sorpresa è stata quella di constatare che nonostante la bassa concentrazione di molibdeno nel Lago di Cadagno - proprio come nell'oceano Proterozoico - questo enzima è ugualmente attivo», conclude il ricercatore.


SUPSI
«Una vera sorpresa. È un piccolo oceano Proterozoico».

Un modello per l'evoluzione - Per lungo tempo è stato ipotizzato che fossero i più evoluti cianobatteri, avendo altre forme di nitrogenasi senza molibdeno, i principali responsabili di questa attività che ha reso disponibile l'azoto alla biosfera del nostro pianeta. Ora però questa ricerca dimostra che i solfobatteri purpurei, metabolicamente più antichi dei cianobatteri, potrebbero in effetti aver contribuito in modo sostanziale alla fissazione dell'azoto negli oceani della Terra primordiale (da 2.5 miliardi a 541 milioni di anni fa). Il Lago di Cadagno e questi batteri rappresentano dunque un sistema del tutto simile all'oceano Proterozoico e fungono da modello per saperne di più sui processi biogeochimici della Terra primordiale.


Istituto Max Planck per la microbiologia marina/M. Philippi
I Solfobatteri purpurei nell'acqua del Lago di Cadagno (sopra) e la loro attività di fissazione dell'azoto unicellulare misurata con nanoSIMS (sotto, i colori caldi indicano un'attività elevata).

SUPSI
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 2 mesi fa su tio
Magone ;-((((((((

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-22 03:09:01 | 91.208.130.89