Ti Press
L'apertura della mostra avverrà al Piazzale alla Valle
ULTIME NOTIZIE Ticino
CURIO
9 ore
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
9 ore
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
9 ore
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
10 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
GIORNICO
12 ore
Tre nuovi volti nel PLR di Giornico
I nuovi membri sono Elena Traversi, Sara Capri e Andrea Norghauer, diventato pure presidente.
CANTONE
12 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
14 ore
«Per un salario minimo sociale»
Il Partito socialista ha lanciato un'iniziativa popolare atta a garantire «almeno 21,50 franchi all'ora».
LUGANO
14 ore
Al Moncucchetto c'è «Buona Cucina»
Il ristorante di Lugano ha ricevuto il premio assegnato dall'Accademia italiana della Cucina.
CANTONE
15 ore
Rally del Ticino: «È ora di dire basta»
Un'interrogazione dei Verdi chiede lumi sulla compatibilità con gli impegni presi per la protezione del clima.
CANTONE
15 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
MENDRISIO
26.04.2021 - 08:070

Una mostra fotografica per i 30 anni del SAS

La mostra sarà itinerante e renderà omaggio all'anniversario del Servizio anziani soli

Sarà composta da 20 ritratti di anziane e anziani di Mendrisio e verrà ospitata in tutti i quartieri del Magnifico Borgo

MENDRISIO - Volti, sorrisi, sguardi. Fermo immagine su momenti di vita, attimi fuggenti, espressioni. Sono tutte tracce della memoria raccolte in una mostra fotografica itinerante fortemente voluta e organizzata dalla Città di Mendrisio per rendere omaggio ai trent’anni del Servizio anziani soli, unico nel suo genere in tutto il Cantone.

Attraverso gli occhi e la sensibilità dei fotografi dell’Agenzia fotografica Ti-Press, la mostra svela i ritratti di venti anziani e anziane di Mendrisio. In fondo è anche l’occasione per dare visibilità a una fascia della popolazione che ha sofferto per la pandemia, che ha limitato fortemente le occasioni di incontro.

Questi venti ritratti racchiudono storie e percorsi diversi e sono la testimonianza dell’identità della città, nella quale le persone – tutte le persone – sono importanti come elementi costitutivi di una comunità aperta e diffusa nei suoi dieci quartieri. La mostra - che sarà inaugurata a Mendrisio in Piazzale alla Valle - toccherà infatti tutti i quartieri della città.

Tracce della memoria non è solo il titolo della mostra, ma anche un percorso identitario che valorizza tutti e tutte coloro che spesso nella comunità danno o hanno dato il loro contributo in termini di tempo, energie, presenza, esperienza. In una società spesso smemorata, la memoria rappresenta un valore importante per combattere l'indifferenza e l'egoismo, per praticare i veri valori della vita, di solidarietà, di giustizia sociale, di democrazia dentro un progetto pieno di umanità. Lo spazio urbano di Mendrisio diventerà dunque un luogo di accoglienza della memoria.

L’apertura della mostra avverrà il prossimo 5 maggio in Piazzale alla Valle e, viste le restrizioni pandemiche vigenti, si svolgerà su invito e a numero ristretto. I pannelli con i ritratti stazioneranno fino al 24 maggio e in seguito viaggeranno in tutti i quartieri, secondo l’itinerario indicato sulla locandina (vedi documento allegato) e su mendrisio.ch. La mostra si concluderà il 6 settembre con un momento partecipativo in Piazza del Ponte.

Che cos’è il SAS
Il “Servizio anziani – persone sole” era nato nell’agosto del 1990 per iniziativa dell’allora Capodicastero Marco Bosia e del Comandante della Polizia comunale Brenno Grisetti. Negli
anni successivi il servizio è stato sviluppato in collaborazione con il Dicastero Politiche Sociali divenendo l’attuale “Servizio anziani soli”.

Il SAS è un servizio erogato congiuntamente dall’Ufficio antenna anziani e dalla Polizia Città di Mendrisio e rivolto alla popolazione ultra settantenne di Mendrisio che vive sola al proprio domicilio. Esso si prefigge di mantenere un contatto con persone sole al fine di prevenire situazioni di isolamento. Ogni anno l’Antenna anziani contatta i cittadini che hanno compiuto 70, 73, 76 anni e oltre proponendo un incontro conoscitivo con un operatore sociale della città, raccogliendo dati sulle risorse personali al domicilio con una particolare attenzione ai bisogni di questa fascia di popolazione. Chi decide di beneficiare del servizio riceve delle regolari visite di cortesia da parte di un operatore di Polizia il cui compito fondamentale è quello di rilevare precocemente potenziali situazioni di difficoltà e porvi rimedio tramite un lavoro di rete con i partner sociali del territorio.

In questi giorni sono state contattate tramite lettera 847 persone ultrasettantenni che vivono sole al loro domicilio.

Allegati
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 06:03:23 | 91.208.130.89