Ti Press
Bruno Arrigoni (Chiasso), Alessia Ponti (Castel San Pietro) e Samuele Cavadini (Mendrisio).
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
VAL VERZASCA
3 ore
Brucia il bosco, sopra la diga della Verzasca
Un rogo nella selva è stato domato oggi, poco dopo mezzogiorno, dai pompieri
FOTO E VIDEO
LUGANO
5 ore
Due corpi senza vita in una casa a Breganzona
La coppia di anziani è stata trovata oggi nella loro abitazione, la polizia per ora esclude il dolo
FOTO
BELLINZONA
5 ore
Uno striscione sul castello: «Non siamo nel medioevo»
L'azione (non autorizzata) sulle mura di Castelgrande. Nella giornata della donna i giovani socialisti alzano i toni
FOTO E VIDEO
LUGANO
7 ore
La polizia: «Fermati e controllati tutti i manifestanti»
Il corteo non autorizzato è andato in scena oggi dopo le 18 alla stazione di Lugano. Sul posto decine di agenti
FOTO
CANTONE
7 ore
Volano gli stracci contro il progetto AVS 21
In occasione della festa della donna, il collettivo “Io l'8 ogni giorno” è sceso in piazza a Bellinzona
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Frontalieri in homeworking (per ora) tassati in Ticino
L'accordo di giugno 2020 varrà fino al termine della pandemia, poi si applicheranno nuovamente le normali regole
CANTONE
9 ore
È tempo di nomine alla Banca Popolare di Sondrio
Il Consiglio d'amministrazione di BPS (Suisse) ha comunicato alcune promozioni valide dal primo marzo.
MENDRISIO
9 ore
Quei conti svuotati «dalla sera alla mattina»
Una coppia momò ha sporto denuncia per 5mila franchi spariti misteriosamente. Postfinance e Raiffeisen indagano
LOCARNO
10 ore
1'400 chilometri di sentieri: la squadra è al lavoro
È ripresa l’attività della squadra sentieri dell’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli
CASTEL SAN PIETRO
19.01.2021 - 06:040
Aggiornamento : 08:17

Quando la cena (da asporto) te la prepara il sindaco

Otto sindaci momò prenderanno parte a una gustosa iniziativa.

Dal roast beef al capretto, ognuno di loro preparerà il proprio “cavallo di battaglia”.

CASTEL SAN PIETRO - “In Osteria cucina il sindaco”. Si chiama così la particolare iniziativa che, come suggerisce il nome, vedrà alcuni sindaci del Mendrisiotto cimentarsi fra pentole e fornelli.

A partire da questa settimana e fino al 27 marzo (vedi locandina allegata), ogni sabato sera (eccetto il 13 e il 20 febbraio) un sindaco diverso cucinerà un piatto (o un menù) da lui stesso proposto presso l’Osteria Sulmoni di Castel San Pietro. Si partirà ad esempio con la “padrona di casa” Alessia Ponti, che sfornerà un roast beef alle erbe ticinesi con verdure miste e patate al forno. Una settimana dopo sarà il turno del neo sindaco di Coldrerio Alain Bianchi, che suggerisce crespelle con spinaci e prosciutto e/o uccelli scappati con purè. 

Fra tradizione... - Ad andare per la maggiore fra le proposte dei vari sindaci - che fra qualche settimana saranno sottoposti al giudizio dei loro concittadini, non (solo) per le loro doti culinarie - sono i piatti della tradizione, come la polenta con spezzatino di cervo (Sergio Bernasconi, Novazzano, 13 marzo), il risotto con luganighetta e cipolle (Samuele Cavadini, Mendrisio, 6 marzo) o il risotto con coniglio in umido (Luca Pagani, Balerna, 20 marzo).

... e novità - Ma non manca nemmeno qualche pietanza “esotica”, come l’insalata di finocchi e arance con acciughe del Cantabrico e gli gnocchi salmone e pesto (Claudia Canova, Morbio Inferiore, 6 febbraio) o valtellinese come i pizzoccheri (Bruno Arrigoni, Chiasso, 27 febbraio). E visto che l’ultimo sindaco a cucinare (Marco Rizza, Vacallo) lo farà il weekend che precede la Pasqua, ecco che la sua proposta sarà un capretto al forno con patate e verdure. 

Lo sgambetto del covid - A causa della chiusura degli esercizi pubblici almeno fino a fine febbraio, non sarà evidentemente possibile vedere all’opera i novelli chef e gustare le loro preparazioni direttamente all’Osteria. Piatti e menù dovranno obbligatoriamente essere prenotati in anticipo e ritirati a partire dalle 19 direttamente sul posto. «L'idea iniziale era di fare tutto in presenza. Sarebbe stato un bel momento di convivialità e una bella occasione per fare campagna elettorale - scherza uno degli ideatori -. Purtroppo non è stato possibile, ma tutti si son messi lo stesso a disposizione». Se le direttive dovessero cambiare non si esclude che perlomeno i sindaci che cucineranno in marzo abbiano questa possibilità.

Chi dovesse temere per la propria salute, magari perché avversario politico alle prossime elezioni, può stare tranquillo: le operazioni saranno supervisionate dal cuoco del ristorante.

Osteria Sulmoni
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Alna 1 mese fa su tio
ci sono almeno due versioni :-) una senz'altro quella degli uccelli scapati ma anche quella degli uccelli scappati. Allego una versione lombarda trovata nel web. Gli uccelli sono scappati! ci rimangono quindi le fettine di fesa di vitello, quelle di pancetta o di buon guanciale, gli aromi... proviamo a fare un "semplice piatto" con questi ingredienti.... Ecco come nasce lo strano nome di questo piatto: gli uccellini si cucinavano tradizionalmente avvolti in queste carni e poi rosolati come vedrete nella ricetta. Evidentemente una volta la caccia è andata male , e qualche cuoco ha pensato di provare questi involtini, davvero deliziosi
Dani 1 mese fa su tio
Idea fenomenale, da Momo di origine trapiantato a Lugano, speriamo che anche qui......
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-09 03:08:07 | 91.208.130.89