Deposit
CANTONE
31.12.2020 - 16:500

«Da domani per i neo padri 10 giorni di congedo paternità»

Il sindacato Ocst celebra la «pietra miliare della politica famigliare» sancita dal voto di settembre

Il vice-segretario Giorgio Fonio: «Monitoreremo la situazione per evitare le pressioni da parte di alcuni datori di lavoro allo scopo di disincentivare il congedo»

LUGANO - Oltre a tutte le ragioni valide per resistere ancora qualche ora e non venire al mondo in questo disgraziato 2020, ce n’è una concreta che farà la gioia dei papà. Dal 1. gennaio tutti i neo padri avranno infatti diritto ad almeno 10 giorni di congedo paternità.

Per il sindacato OCST, che in un comunicato stampa celebra la conquista sancita dal voto dello scorso 27 settembre, si tratta di «una pietra miliare per la politica familiare in Svizzera e di uno dei pochi progressi sociali compiuti negli ultimi anni».

«Un passo che valorizza i padri» - «Abbiamo già espresso la nostra soddisfazione e gratitudine per coloro che hanno sostenuto in votazione questo importante progetto. Alla vigilia della sua entrata in vigore, lasciateci nuovamente sottolineare l’importanza di questo passo che valorizza il ruolo dei padri nella famiglia, fin dai primi giorni di vita dei figli» dice Renato Ricciardi, segretario cantonale dell’OCST.  

Le resistenze - Nei tre mesi tra il voto e la nuova legge, continua il comunicato, sono molte le domande che sono state poste dai futuri padri. «Da parte nostra monitoreremo la situazione per evitare che questo momento di gioia si trasformi in uno strumento di pressione da parte di alcuni datori di lavoro allo scopo di disincentivare l’utilizzo di questo congedo» sottolinea Giorgio Fonio, vicesegretario Regionale OCST. 

Ocst: ecco cosa dice la legge
La legge prevede che ogni padre di un figlio nato dopo il 31 dicembre 2020 ha diritto a 10 giorni lavorativi di congedo di paternità, che corrispondono a 14 assegni giornalieri. Questi dieci giorni lavorativi possono essere presi entro i primi sei mesi di vita del bambino. La compensazione per questi giorni di riposo è fissata all'80% del reddito attraverso il regime di indennità per perdita di guadagno, fino a un massimo di 196 franchi al giorno. Il datore di lavoro deve richiedere un indennizzo alla cassa di compensazione competente.  Travail.Suisse e OCST chiedono ai datori di lavoro di aggiungere il nuovo diritto legale di 10 giorni lavorativi al congedo paternità precedentemente concesso volontariamente, fino a quando non siano state adattate le condizioni di lavoro generali previste dai contratti già in vigore.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 12:52:34 | 91.208.130.86