Keystone
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
6 ore
«La TV "sfrutta" le donne? Preoccupatevi dei social»
Luca Tiraboschi, ex direttore di Italia 1, ospite di Piazza Ticino. Guarda la video intervista. 
CANTONE
8 ore
«Non sapendo chi è vaccinato dobbiamo indossarla ancora»
Negli Stati Uniti gli immunizzati possono nuovamente circolare a viso scoperto. Il tema sta tenendo banco.
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
Fiducia riconfermata a Massimo Suter
Durante la 130esima assemblea il ticinese è stato brillantemente rieletto alla vice-presidenza di GastroSuisse.
FOTO
MASSAGNO
11 ore
Prima seduta per il nuovo Legislativo di Massagno
Nella serata di ieri i neo-eletti Consiglieri comunali hanno sottoscritto la dichiarazione di fedeltà alla Costituzione.
FOTO
BELLINZONA
12 ore
Una panchina anti Covid fatta... ad arte
Si tratta del progetto “Point of View” di Patrizia Pfenninger presentato oggi davanti alla stazione FFS di Bellinzona
LOCARNO
12 ore
Soppressa per un giorno la fermata di Piazza Castello
I passeggeri dovranno usufruire delle fermate vicine da giovedì alle 19 a venerdì alle 5 a causa di un cantiere.
MUZZANO
12 ore
Posa di asfalto fonoassorbente
Il cantiere notturno è previsto lungo via Piodella dal 25 maggio al 19 giugno
CANTONE
13 ore
La Scuola che verrà... secondo l'Udc
I democentristi presentano cinque decreti legislativi per rinnovare la scuola dell'obbligo
CANTONE
15 ore
Delitto alla pensione La Santa: chiesti diciassette anni
Si è aperto questa mattina il processo nei confronti dell'austriaco accusato di assassinio
TERRE DI PEDEMONTE
15 ore
Cade da un albero: ferite gravi per una trentenne
L'incidente si è verificato questa mattina nelle vicinanze del pozzo di Tegna
CANTONE
02.10.2020 - 15:570
Aggiornamento : 18:14

All'asilo e alle elementari anche con tosse e raffreddore

DSS e DECS aggiornano le indicazioni sulle assenze precauzionali causa coronavirus.

BELLINZONA - Nelle scuole dell'obbligo ticinesi cambiano le indicazioni sui sintomi da nuovo coronavirus per decidere in merito a un'assenza. Le nuove misure entreranno in vigore a partire da lunedì prossimo, 5 ottobre, e varranno per gli allievi della scuola dell’infanzia, elementare e media. Rimangono invece inalterati i sintomi che determinano l’esclusione da scuola per gli allievi delle scuole postobbligatorie e gli adulti di ogni ordine scolastico.

L'Ufficio del medico cantonale e il DECS hanno adottato le indicazioni in seguito alla pubblicazione, da parte dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), delle nuove raccomandazioni per i bambini con sintomi di malattia. 

I cambiamenti principali riguardano gli allievi delle scuole dell’infanzia e delle scuole elementari. Potranno infatti frequentare normalmente la scuola anche se hanno raffreddore e/o mal di gola e/o tosse leggera purché non abbiano febbre e non abbiano avuto contatti a rischio con una persona con sintomi da Covid-19 maggiore di 11 anni per la quale non c’è ancora un test negativo o con una persona risultata positiva al test di qualsiasi età, specialmente all’interno della famiglia. Per contatto a rischio si intende la presenza con una caso sospetto a meno di 1,5 metri per più di 15 minuti senza protezione. 

A restare a casa saranno insomma gli allievi della scuola dell’infanzia e delle scuole elementari che presentano uno o più di questi sintomi:
- febbre >38.5 °C;
- forte tosse acuta, anche senza febbre;
- raffreddore e/o mal di gola e/o tosse leggera, anche senza febbre, se c’è stato un contatto a rischio con una persona sintomatica di più di 11 anni per la quale non c’è ancora un test negativo o con una persona di qualsiasi età risultata positiva al test, specialmente all’interno della famiglia.

In caso di dubbio sulla valutazione dei sintomi fare riferimento al proprio medico.

Per quanto riguarda invece gli allievi delle scuole medie e postobbligatorie, così come i docenti e il personale di ogni ordine scolastico, resta a casa chi presenta uno o più di questi sintomi:
- tosse;
- mal di gola;
- respiro corto;
- dolore toracico;
- febbre;
- perdita improvvisa del senso dell’olfatto e/o del gusto;
- affaticamento generale severo.

Il DECS comunica inoltre che, a un mese dall'inizio dell'anno scolastico 2020/2021, nelle scuole pubbliche del Canton Ticino, su un totale complessivo di circa 48'500 allievi e 5'800 docenti, le persone in isolamento o in quarantena sono complessivamente una decina. Altri allievi e docenti che sull’arco delle scorse settimane, in alternanza, sono stati assenti per isolamento o quarantena, hanno potuto nel frattempo rientrare regolarmente a scuola.

«Le poche assenze di allievi o docenti per isolamento o quarantena registrate finora, riconducibili soprattutto a contatti non avvenuti nel contesto scolastico, indicano che i piani di protezione in vigore nelle scuole stanno funzionando», scrivono i due dipartimenti. «DECS e DSS continuano a vigilare sulla situazione e sono pronti ad adattare le misure qualora ciò si rendesse necessario. Allievi e docenti sono invitati a mantenere il rispetto delle indicazioni contenute nei piani di protezione che finora hanno dato buoni risultati», concludono.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-19 03:43:18 | 91.208.130.85