Ti Press
LUGANO
22.09.2020 - 09:480

Un'estate inaspettatamente positiva per il lidi comunali

In luglio e agosto il Lido e la piscina di Carona hanno addirittura incrementato l'affluenza rispetto agli scorsi anni.

Bene anche Riva Caccia e San Domenica, nonostante le importanti restrizioni.

LUGANO - Lo scorso weekend si è chiusa la stagione estiva dei lidi comunali di Lugano. Aperti lo scorso 20 giugno - nel rispetto delle norme di protezione imposte dalla lotta alla pandemia Covid-19 - i lidi della città, nonostante il numero ridotto di accessi contemporanei possibili rispetto al passato, hanno goduto di un ottimo successo di pubblico.

Un’estate particolare, quella appena terminata, che sembrava non potesse regalare agli amanti degli stabilimenti balneari la possibilità di potervisi recare, ma grazie ai graduali allentamenti decisi dalle autorità l’affluenza ha potuto essere superiore a quella che si pensava inizialmente.

Dall'analisi dei dati d'accesso si può infatti notare l'incremento di frequenze per i mesi di luglio ed agosto, dove rispettivamente al Lido di Lugano ed alla piscina di Carona si è riscontrato una crescita rispetto al biennio 2018-2019 (107'377 al Lido e 25'000 a Carona). La crescita dei numeri di accesso è stata confermata per il lido anche nel mese di settembre, seppur in maniera più contenuta (13'000 entrate rispetto alle 9'000 degli anni precedenti).

Nonostante le importanti limitazioni imposte a Riva Caccia e San Domenico, anche qui c'è stata un’ottima affluenza con quasi sempre il tutto esaurito, cifre che evidentemente non sono confrontabili con le passate stagioni quando si poteva disporre di oltre il numero doppio di spazi fruibili per la clientela.

Per metà tedeschi - Fra le ragioni della crescita riscontrata a luglio ed agosto - sottolinea la città nel suo comunicato stampa - vi è senza dubbio la forte presenza di utenti provenienti da oltre Gottardo e dalla Germania, stimabili, in particolare per le ultime due settimane di luglio e le prime di agosto del 50% complessivo. Un successo che va inoltre ricondotto ai piani di protezione e alle modalità di prenotazione sviluppate tramite il portale prenota.lugano.ch che ha riscontrato un notevole successo di pubblico (oltre il 70% delle prenotazioni ed acquisto dei biglietti d'entrata è passato dalla piattaforma).

«Scelta lungimirante» - «I numeri degli accessi alle strutture balneari della Città per questi tre mesi di aperture estive dimostrano la lungimiranza della scelta del Municipio di aprire i lidi ai cittadini e ai turisti. Nonostante tutti i limiti imposti e le misure di contenimento al COVID 19, la stagione è andata bene con un forte incremento di turisti per i mesi di luglio ed agosto. Poter prenotare il proprio posto in tranquillità evitando code alle entrate è stato recepito molto bene dagli abbonati e dai singoli utenti che hanno voluto frequentare le nostre strutture, segno tangibile che l'importante investimento fatto, e oggi trasformato nell'app My Lugano, è stato un successo», ha commentato Roberto Badaracco, Capodicastero Cultura, Sport, Eventi.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-20 01:43:07 | 91.208.130.87