TiPress - foto d'archivio
CANTONE
27.07.2020 - 13:000

Il Locarno Film Festival entra all'università

A breve il concorso per l'assunzione di un professore per la riflessione sul futuro del cinema e dei festival.

La cattedra sarà nominata “Locarno Film Festival Professor for the Future of Cinema and Audiovisual Arts”.

LOCARNO - Una cattedra dedicata alla riflessione teorica sul futuro del cinema e dei festival cinematografici. È questa la novità frutto della collaborazione tra il Locarno Film Festival e l'Università delle svizzera italiana (USI).

Con "Locarno 2020 – For the Future of Films" verrà creata presso la Facoltà di comunicazione, cultura e società una posizione di professore/professoressa che, operando tanto in ambito accademico quanto in stretto rapporto con il Festival stesso, si farà vettore di riflessione, ricerca e insegnamento sul futuro della settima arte e della sua diffusione.

«L'incontro tra USI e il Festival si concretizza attraverso la condivisione di un profilo accademico internazionale, che renderà ancora più fertile la riflessione sulle prospettive strategiche del Festival» fa sapere il presidente Marco Solari. Per il rettore Boas Erez, si tratta di una collaborazione importante, perché «nel XXI secolo la conoscenza non si trova solo negli istituti di ricerca, è diffusa più largamente nella società».

La figura ricercata avrà un accesso privilegiato al lavoro del Locarno Film Festival, contribuendo in modo significativo alla formazione di un nuovo pubblico e la riflessione sul futuro dei festival. Parallelamente il/la professore/ssa opererà in ambito accademico facendo della sua esperienza professionale al Festival la base da cui sviluppare specifici percorsi di ricerca e di insegnamento. La posizione dell'USI verrà rafforzata come polo di studi sul cinema e l’audiovisivo.

La selezione - Il rettore dell’USI, Boas Erez, il presidente del Festival, Marco Solari e la presidente del PalaCinema Carla Speziali hanno istituito un gruppo di lavoro congiunto, formato da tre membri della Facoltà di comunicazione, cultura e società dell’USI e da tre membri del Locarno Film Festival: Francesco Lurati, Carla Mazzarelli, Luca Visconti, Raphaël Brunschwig, Stefano Knuchel e Daniela Persico. Il gruppo di lavoro ha definito il profilo ideale del candidato a ricoprire la posizione, il cui contesto di riferimento sarà quello del cinema e/o dell’audiovisivo. La scelta verrà operata congiuntamente. Il bando di concorso sarà pubblicato nel corso dei prossimi mesi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-27 05:06:50 | 91.208.130.85