ARCHIVIO TIPRESS
ULTIME NOTIZIE Ticino
LIGORNETTO
1 ora
Mascherine a scuola, quanto lavoro per Timask
Quella momò è una delle poche aziende in Svizzera autorizzate a produrre mascherine per bambini
LAMONE
1 ora
Botox-bar per una notte? La versione del gerente dopo il blitz
Il gerente si difende: «Era solo una presentazione di prodotti. I trattamenti, semmai, si sarebbero tenuti in Italia»
FOTO
LUGANO
11 ore
Due auto si scontrano sulla Crespera
L'incidente è avvenuto questa sera a Breganzona: i due conducenti se la sono cavata con leggere escoriazioni.
LUGANO
11 ore
Don Tamagni, oltre 600mila franchi sottratti ai genitori
Il parroco di Cadro era il curatore della coppia di anziani, ed era esente da controlli.
BELLINZONA
11 ore
Addio a Luca Buzzi
Ex docente di fisica e consigliere comunale, il 74enne si è spento dopo aver combattuto contro una brutta malattia.
FOTO
CANTONE
12 ore
Norman Gobbi è tornato a visitare i Comuni
Il Direttore del DI ha incontrato i Municipi di Brusino Arsizio, Riva San Vitale e Arogno.
CONFINE
13 ore
Covid, più controlli tra Svizzera e Piemonte
Il Verbano Cusio Ossola aumenta la sorveglianza sul confine, con l'introduzione del super Green Pass
RIVERA
14 ore
La Lega si riorganizza, ma c'è di mezzo la variante
L'appuntamento doveva tenersi questa domenica al Centro istruzione della Protezione civile
POSCHIAVO (GR) / SVIZZERA
15 ore
Valposchiavo fra i migliori borghi turistici del mondo
L'Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) ha accolto tutte le tre candidature presentate dalla Svizzera.
LUGANO
16 ore
Niente fondue in piazza
La causa è il peggioramento della situazione epidemiologica.
CANTONE
19 ore
«Nebiopoli non sottovaluta la situazione»
Il presidente Alessandro Gazzani informa che il comitato è in osservazione, ma non intende ancora gettare la spugna.
SAVOSA
19 ore
Auto contro furgone a Savosa
Un incidente si è verificato oggi poco prima di mezzogiorno lungo via Cantonale
CANTONE
19 ore
Il cantiere tra Airolo e Quinto va in pausa
Conclusi i lavori principali sul tratto dell'autostrada A2. Durante la stagione invernale sono previste attività minori
BELLINZONA
20 ore
Niente Rabadan nel 2022
Lo ha deciso ieri sera il Comitato, prendendo atto della «preoccupante evoluzione della situazione pandemica»
CANTONE
20 ore
Porte aperte al CISA
L'evento è pensato per presentare i vari percorsi formativi a potenziali futuri studenti.
CANTONE
09.07.2020 - 06:300
Aggiornamento : 08:52

Assembramenti e distanze sociali, multe in favore degli anziani

I circa 50mila franchi raccolti dalla polizia sono stati versati nelle casse di Pro Senectute.

Verranno destinati a tre tipi di aiuto a sostegno della fascia d’età più colpita dal virus

BELLINZONA - Sono circa 500 le multe che sono state inflitte dalla Polizia cantonale e dalle comunali alle persone che durante la fase più acuta dell’emergenza coronavirus non hanno rispettato le direttive che riguardavano distanze sociali e assembramenti.

Sanzioni disciplinari da 100 franchi l’una che, in due mesi, hanno permesso d'incassare circa 50mila franchi. «A livello ticinese - precisa la Polizia cantonale - è stato adottato, e ancora si adotta, un approccio volto alla sensibilizzazione della popolazione». Insomma, si poteva incassare anche di più, ma quasi sempre si è preferito mirare alla coscienza anziché al portafogli dei ticinesi. Anche rispetto al resto della Svizzera, «altri cantoni hanno sicuramente inflitto un numero maggiore di multe», spiega la polizia.

I soldi raccolti non finiranno nel cosiddetto “calderone”, ma sono stati destinati a Pro Senectute Ticino e Moesano. Che li impiegherà a favore della fascia d’età maggiormente colpita dal virus: gli anziani. Considerato che alcune multe sono state contestate, mentre altre ancora non sono state pagate, per ora non è però stato possibile versare il 100% dell'importo.

Questi soldi serviranno a sostenere in particolare tre tipi di aiuti, come spiega il direttore Gabriele Fattorini. In primo luogo ci saranno degli aiuti individuali, per anziani che si trovano in difficoltà a sostenere costi ospedalieri o altre spese causate dall’emergenza sanitaria. Secondariamente, i soldi serviranno alla promozione e al sostegno di nuove attività post-Covid: «Durante la Fase 1 abbiamo dovuto interrompere bruscamente le attività sportive che proponiamo. Questi fondi serviranno quindi anche al rilancio (graduale e controllato) di queste attività», illustra Fattorini. Un’ultima parte verrà invece destinata alla copertura del deficit causato dal servizio spesa a domicilio e da altri costi supplementari sostenuti durante la pandemia.

Se i ticinesi si sono mostrati tutto sommato ligi alle regole e le multe inflitte sono state relativamente poche, durante i controlli gli agenti hanno spesso proceduto a un ammonimento, con relativa raccolta dei nominativi. Dati che però, così come avviene normalmente nell’ambito delle multe disciplinari, non vengono conservati, assicura la Polizia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 1 anno fa su tio
"...deficit causato dal servizio spesa a domicilio": mi risulta che le persone erano volontari... però va bene. non capisco questo giro di multe per imposizioni discutibili.
bledsoe 1 anno fa su tio
Dovrebbero darli alla formazione di bambini e giovani. È stato scandaloso negare il diritto all'istruzione quando non erano a rischio.
Frankeat 1 anno fa su tio
@bledsoe Quando apri il tuo studio medico specialistico in virologia, mi avvisi per favore? Così posso venire da te a farmi curare, perché vedo che hai le competenze giuste.
curzio 1 anno fa su tio
Tutti gli incassi provenienti da multe, in particolare quelle inflitte agli automobilisti, dovrebbero andare in beneficenza. Per esempio, in un fondo per il sostegno delle vittime di incidenti. In questo modo nessuno potrebbe affermare che "le multe servono solo a far cassetta". Invece, sembra più comodo mettere le multe a preventivo e poi sguinzagliare i polotti per far quadrare i conti!
miba 1 anno fa su tio
@curzio Pienamente d'accordo con il tuo ragionamento....ma prima che questo accada non vi saranno nemmeno più le automobili.....
gigipippa 1 anno fa su tio
@miba Concordo, ma come nella grande industria, da qualche parte il "cash flow "per gli stipendi e le tredicesime devono saltar fuori.
pillola rossa 1 anno fa su tio
L'abuso rimane.
bubi_67 1 anno fa su tio
Bella iniziativa! ho sbagliato (involontariamente) ed ho pagato anche io. L'unico rammarico è che io oltre al mio errore in buona fede (che ho dimostrato) sono stato fermato da 2 agenti che non rispettavano la distanza sociale accresciuta e che non indossavano la mascherina; ma questo non è importante, su Via Rivapiana a Minusio per gli agenti avevano libertà di scelta... Quindi i miei 50.- sembrerebbe che finiranno li, però gli "sboroni" potevano inviare la semplice contravvenzione, al posto di una raccomandata per avvisarti del avevi commesso un'infrazione e una seconda raccomandata per consegnarti la cedola di versamento...
bubi_67 1 anno fa su tio
Bella iniziativa! ho sbagliato (involontariamente) ed ho pagato anche io. L'unico rammarico è che io oltre al mio errore in buona fede (che ho dimostrato) sono stato fermato da 2 agenti che non rispettavano la distanza sociale accresciuta e che non indossavano la mascherina; ma questo non è importante, su Via Rivapiana a Minusio per gli agenti avevano libertà di scelta... Quindi i miei 50.- sembrerebbe che finiranno li, però gli "sboroni" potevano inviare la semplice contravvenzione, al posto di una raccomandata per avvisarti del avevi commesso un'infrazione e una seconda raccomandata per consegnarti la cedola di versamento...
bananajoe 1 anno fa su tio
@bubi_67 O poretto...quanti anni hai, 3?? Suvvia...
pillola rossa 1 anno fa su tio
Abuso rimane
Duc de Blangis 1 anno fa su tio
Beh, almeno il denaro in molti casi estorto illegalmente è servito a qualcosa di utile, consolatevi...
Frankeat 1 anno fa su tio
@Duc de Blangis Estorto illegalmente?
Diablo 1 anno fa su tio
@Duc de Blangis illegalmente non é stato estorto nulla......vai a farti un giro in centro/sud america e vedi cosa vuol dire estorcere denaro.....non lo dico tanto per
Duc de Blangis 1 anno fa su tio
@Frankeat Nel senso che non esistevano le basi legali per multare gli over 65 che insistevano per fare la spesa (mi risulta da fonte attendibile - un legale - che ci siano stati diversi casi; naturalmente hanno fatto ricorso e si attende l'esito dello stesso); poi dei ragazzi multati per mancato rispetto della distanza sociale in modo del tutto arbitrario dato che non c'era modo di stabilire con precisione la distanza, fatto contestato all'agente che non ha voluto sentire ragioni e imposto il suo punto di vista e la multa (non so se poi abbiano fatto ricorso); o ancora un ragazzo di colore straniero multato perché semplicemente girava in bici e che, non conoscendo le leggi, ha pagato cash senza ribattere...
Frankeat 1 anno fa su tio
@Duc de Blangis Mi sono sempre piaciute le fonti attendibili anonime.
Diablo 1 anno fa su tio
@Duc de Blangis non vedo il nesso delle multe covid19 (chiamiamole cosi) ed il ragazzo di colore straniero che girava in bici...sicuramente non é stato ne multato perche nero ne perche era in bici...visto le fonti...quale é il motivo di codesta multa ?
Duc de Blangis 1 anno fa su tio
@Frankeat Beh, immagino che capirai che non starò qui a mettere nomi e cognomi, e nemmeno quello del legale che ha consigliato di fare ricorso, oltretutto senza essere autorizzato dai diretti interessati... Sei ovviamente libero di non crederci, come del resto anch'io metto in dubbio molte informazioni, fa parte del gioco
Frankeat 1 anno fa su tio
Bella iniziativa, bravi.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 07:26:19 | 91.208.130.89