Immobili
Veicoli

CANTONELa Val Bavona ha la sua "moneta"

15.06.20 - 12:11
Le bellezze della valle ticinese trovano spazio sul Tallero d'oro 2020.
Vendita del Tallero
La Val Bavona ha la sua "moneta"
Le bellezze della valle ticinese trovano spazio sul Tallero d'oro 2020.
Chi lo acquisterà darà una mano a salvaguardare il patrimonio naturalistico di uno dei paesaggi alpini più affascinanti dell'intera Svizzera.

SAN CARLO - Le bellezze della Val Bavona sono finite sul Tallero d'oro 2020. La vendita delle tradizionali monete di cioccolato dell’Heimatschutz Svizzera e di Pro Natura andranno infatti a sostenere il patrimonio naturalistico di uno dei paesaggi alpini più affascinanti dell'intero Paese. «Attraverso i secoli - ricordano le due organizzazioni non governative in una nota odierna - i suoi abitanti hanno sfidato le forze della natura coltivando orti su massi caduti a valle, edificando scale vertiginose su pareti ripide e sfruttando le rocce per costruire rifugi e stalle».

La valle ticinese offre pure habitat ideali apprezzatissimi soprattutto da farfalle, rettili e uccelli, contribuendo così alla biodiversità della Svizzera. Ma tutto questo, ricordano le due ONG - ha un costo. «Il paesaggio necessita di cure e di persone che si impegnano per preservarlo». 

Duplice vantaggio - Acquistare uno dei talleri è quindi un aiuto per salvaguardare questi paesaggi culturali che fanno parte della nostra storia. Ma non solo. Perché ne beneficeranno anche gli allievi che parteciperanno alla vendita dei talleri che - ricordiamo - sono prodotti con latte intero biologico svizzero e cacao del commercio equo. L'iniziativa si terrà dal 7 settembre al 5 ottobre in Ticino e dal 31 agosto al 28 settembre nel resto della Svizzera. Fino a metà novembre i talleri saranno pure disponibili presso gli uffici postali.

Cos'è la Vendita del Tallero - La Vendita del Tallero è un marchio protetto e certificato Zewo per progetti di tutela della natura e del paesaggio. Dal 1946, Pro Natura e il Patrimonio Svizzero, due organizzazioni non governative (ONG) di pubblica utilità, si impegnano con la vendita del tallero a favore della conservazione del nostro patrimonio naturale e culturale. Pro Natura è stata fondata nel 1909 e vanta oltre 160'000 membri. Il suo operato è volto alla promozione e alla salvaguardia della flora e della fauna indigene. L’Heimatschutz Svizzera, che può contare su circa 27'000 membri e sostenitori, si occupa dal 1905 della conservazione di edifici storici e del paesaggio culturale.

COMMENTI
 
sedelin 2 anni fa su tio
selvaggia e antica; un gioiello da proteggere!
NOTIZIE PIÙ LETTE