tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
44 min
Quella fattura piena che delude alcuni esercenti
Tasse sulla vendita di alcolici e per il promovimento turistico: niente sconti pandemici nel 2021. E c'è chi si sfoga.
FOTO
LUGANO
1 ora
Il sentiero del Cassarate è stato tirato a lucido
È stata un successo la terza Giornata ecologica organizzata dalla Commissione di quartiere di Pregassona.
Lugano
2 ore
Dalla Corea con clamore, ma non è pericolosa quanto la zanzara tigre
Per la senior researcher all'Istituto di microbiologia Supsi, Eleonora Flacio, «non comporta alcun problema»
LUGANO
4 ore
Wicht più prosciolto che condannato
Si è chiusa (per ora) con un decreto di abbandono e una piccola multa l'inchiesta sull'ex Udc
FOTO
BELLINZONA
4 ore
La ristrutturazione del Liceo non piace agli studenti
La petizione lanciata dal Comitato studentesco ha raccolto ben 548 firme.
CANTONE
4 ore
Aperto il bando per disegnare la locandina del Pardo 2022
Designer, grafici, artisti (e aspiranti tali) avranno fino al 6 gennaio per inviare le opere. In palio 5'000 franchi
CANTONE
5 ore
Milioni di aiuti per gli impianti di risalita
Approvato quasi all'unanimità il credito di 5,6 milioni per Airolo, Bosco Gurin, Campo Blenio, Carì e Nara.
FOTO
MESOCCO (GR)
5 ore
Le gallerie sull'A13 ora sono più sicure
Ultimati oggi i lavori per le uscite di sicurezza delle gallerie Brusei e il cunicolo di sicurezza per il tunnel Land
CANTONE
6 ore
Certificato a chi si testa in azienda, non c'è urgenza
Il Gran Consiglio ha bocciato la richiesta avanzata la scorsa settimana dal Gruppo UDC.
CANTONE
27.04.2020 - 17:550

«Niente più colazione a buffet. Ma solo al tavolo e su turni»

Lorenzo Pianezzi spiega come si muoveranno gli hotel alla riapertura, tra accorgimenti e rassicurazioni

LUGANO - I tempi sono quasi maturi. Le strutture alberghiere ticinesi si stanno preparando ad riaprire le porte ai turisti, dopo il blocco imposto dalla Confederazione.

«La nuova finestra di crisi durerà fino al 3 di maggio - sottolinea ai microfoni di Radio Ticino il presidente di hotelleriesuisse, Lorenzo Pianezzi -. Poi ci allineeremo agli altri cantoni, dove gli alberghi non hanno mai chiuso».

Resteranno comunque dei paletti, come da disposizioni, per contrastare il coronavirus: «I servizi di colazione, bar e ristorante saranno aperti unicamente per i clienti degli alberghi stessi - spiega Pienezzi -. Chi soggiorna in albergo potrà usufruirne. Non sarà invece possibile uno scambio di clienti tra gli alberghi. Nemmeno per bere un caffè».

Il presidente di hotelleriesuisse auspica, inoltre, una prossima apertura anche per ristoranti e bar fuori dagli hotel: «Anche perché aprire, ma non poter offrire ai nostri clienti un posto per bere qualcosa in una piazza qualsiasi diventa difficile».

Un inizio un po' zoppicante, quindi: «Ma faremo di tutto per accogliere i clienti anche in questa prima settimana senza ristoranti. Attendiamo mercoledì, quando il Consiglio federale potrebbe dare "luce verde" anche alla ristorazione e i bar. E lo stesso per gli attrattori turistici, dai battelli alle strutture di risalita di montagna, che sono altrettanto importanti».

Pianezzi spiega quindi come sarà accolto il cliente: «Non potremo andargli incontro porgendogli la mano. Vi sarà un divisorio in plexiglass che lo separerà dalla reception. Gli si consegnerà una lettera di benvenuto nella quale si spiega che il soggiorno in Ticino è qualcosa di estremamente sicuro, ma che includerà i regolamenti ai quali dovrà attenersi. Ad esempio non sarà possibile avere un buffet per la prima colazione. Questa verrà servita al tavolo e probabilmente vi si accederà a turni. Se una sala poteva ospitare fino a 100 persone, oggi ne può ospitare 50. E lo stesso varrà per i ristoranti».

Nessun problema invece al check-out: «La camera verrà pulita, igienizzata e sarà vendibile anche per il medesimo giorno. Deve restare chiusa per un tempo di almeno 48 ore solo nel caso si verifichi un caso di Covid-19».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Brega84 1 anno fa su tio
Perché qualcuno ci va??? Se continua così chiudiamo tutto a breve quindi .... non andiamo lontani
Fran 1 anno fa su tio
Aprire sti ristoranti che state strozzando tutti! Se alle aziende hanno già versato milioni, c'è una fascia importante che non ha visto nemmeno un ghèll!! E le bollette le devono pagare anche i piccoli indipendenti!
seo56 1 anno fa su tio
Ma chi ci va in albergo in quelle condizioni?
Clo 62 1 anno fa su tio
Stiamo rasentando la pazzia, se continuiamo a sfornare pessimismo ho paura che farà molti più morti la crisi economica che arriverà Ps perché posso andare dal parrucchiere e dall’estetista e non posso prendermi un caffè o mangiarmi una pizza!!!
sedelin 1 anno fa su tio
@Clo 62 é la fiaba delle contraddizioni con finale da storia infinita.
negang 1 anno fa su tio
Un vero dramma per il sottoscritto.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 21:06:36 | 91.208.130.87