foto tio.ch/20min
Le fiamme sono scoppiate ieri sera alle 22 in un garage a Massagno
+1
MASSAGNO
27.05.2019 - 14:450
Aggiornamento : 16:39

Sono quattro gli incendi misteriosi, in due mesi

I piromani di Massagno avrebbero colpito altre volte, sempre nella zona. A pochi metri da dove sono stati arrestati

MASSAGNO - Uno o più piromani seriali. «Abbiamo visto il fumo e abbiamo pensato: ci risiamo». Gli abitanti di Massagno il sospetto lo avevano da tempo. Da quando, a febbraio, uno scantinato era andato a fuoco in via Nosedo. A pochi passi dal palazzo evacuato ieri sera in via Ceresio. 

Un caso? Sembra di no. È la quarta volta che polizia e pompieri intervengono in zona, nel giro di quattro mesi. Attorno alle 22 di ieri, un altro incendio era stato domato al numero 3 di via Nolgio. Stessa dinamica. Stesso orario. «Abbiamo sentito l'odore di bruciaticcio e siamo usciti alla finestra» racconta un'abitante del palazzo. «Sono corsa dal portinaio, che ha chiamato i pompieri ed è intervenuto con un estintore». 

Per fortuna i danni sono stati contenuti. Due motorini carbonizzati (vedi fotogallery) ma le fiamme non sono arrivate alle abitazioni. Non contenti i piromani si sono quindi spostati nella vicina via Ceresio. Qui un rogo misterioso aveva allarmato la popolazione già a marzo: al civico 5, sempre all'interno di uno scantinato. «Non sapevamo come spiegarcelo» racconta un residente. «Sinceramente pensavo a una coincidenza. Poi ieri ho sentito le sirene dei pompieri dai vicini di casa, e sono sobbalzato». 

Anche in via Ceresio 5, ricordano gli inquilini, le fiamme erano partite «intorno alle 9-10 di sera». Le cause non furono mai chiarite. Ma ieri sera i responsabili (la polizia ha annunciato di avere arrestato «diverse persone» nella notte) sono stati più imprudenti.

«Uno di loro lo abbiamo visto dal balcone, era un uomo sulla cinquantina con un bastone da passeggio» racconta un abitante di via Nolgio, che ha fornito l'identikit alla polizia. «Camminava storto, sembrava ubriaco». L'uomo avrebbe suonato ai citofoni di almeno altri due palazzi, nella stessa via, ma nessuno gli ha aperto. «A quel punto si è infilato nel nostro parcheggio coperto, e dopo poco abbiamo visto il fumo». 

Mezz'ora dopo le fiamme colpivano il quarto palazzo. L'ultimo per fortuna: isolata la zona, la polizia è riuscita a individuare i sospetti. Gli interrogatori sono in corso.

   

foto tio.ch/20min
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-07 23:39:54 | 91.208.130.86