Cerca e trova immobili

TICINOConcorsi letterari, Manuela Mazzi seconda al Premio nazionale italiano di letteratura naturalistica

29.07.08 - 09:55
Manuela Mazzi
Concorsi letterari, Manuela Mazzi seconda al Premio nazionale italiano di letteratura naturalistica

LUGANO/PESCARA - Una ticinese si aggiudica il secondo posto dell’undicesima edizione del Premio nazionale italiano di letteratura naturalistica “Parco Majella”, nella sezione riservata ai partecipanti di lingua italiana residenti all’estero. Stiamo parlando della locarnese Manuela Mazzi, giornalista e già autrice di tre libri ambientati nel nostro cantone. La neo premiata ha partecipato al concorso letterario con una serie di servizi giornalistici di approfondimento sul tema “Verde pubblico, giardini e parchi storici del Canton Ticino”, pubblicati nell’arco di un paio d’anni e in cinque puntate sulla rivista “Il Nostro Paese”, edita dalla Società ticinese per l’arte e la natura (Stan), per la quale collabora tuttora. Un riconoscimento che coinvolge quindi l’autrice, ma che porta anche alla ribalta le perle verdi urbane del nostro cantone.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo lo scorso finesettimana (dal 20 al 22 luglio) nella Piazza principale di Abbateggio (Pescara), paese dell’entroterra abruzzese.

Molte le opere letterarie in concorso. Opere di scrittori, saggisti e giornalisti, compresi reporter di testate come Geo. Vengono tutti definiti “autori dalla penna verde” e la rosa dei partecipanti accresce di anno in anno. Il premio si svolge sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e l’egida del Columbus Center – Centro di studi e di cultura italiana di Toronto (Canada). Il premio Parco Majella è diretto dal sindaco di Abbateggio, Antonio Di Marco, mentre a presiedere la giuria, quest’anno, è stata Alda D’Eusanio, la nota conduttrice televisiva RAI.

NOTIZIE PIÙ LETTE