Tipress (archivio)
I due partiti di centro si sosterranno reciprocamente anche per il Consiglio degli Stati.
ZUGO
08.08.2019 - 17:290

PPD e PLR a braccetto per la terza volta consecutiva

Le sezioni di Zugo dei due partiti hanno deciso di unire le forze in vista delle prossime elezioni federali

ZUGO - Per la terza volta consecutiva il PPD e il PLR del canton Zugo hanno deciso di congiungere le liste in vista delle elezioni federali di ottobre. Intendono così rafforzare il centro politico sul piano nazionale.

Per il PPD si tratta di porre un argine alla polarizzazione e di puntare sulla capacità di trovare soluzioni consensuali, si legge in una nota odierna. Dal canto suo, il PLR sottolinea come il PPD sia il partito più vicino politicamente e la congiunzione dovrebbe consentire a ciascuno di conservare il proprio seggio in Consiglio nazionale.

Non verrà invece proposta a livello cantonale la congiunzione con i Verdi liberali, con i quali popolari-democratici e liberali-radicali si erano presentati alle elezioni del 2015.

Nel canton Zugo i tre seggi alla Camera del popolo sono occupati attualmente da Gerhard Pfister (PPD), Thomas Aeschi (UDC) e Bruno Pezzatti (PLR). Quest'ultimo ha deciso di non ripresentarsi.

I due partiti di centro si sosterranno reciprocamente anche per il Consiglio degli Stati, per il quale si candidano il "senatore" uscente Peter Hegglin (PPD) e l'ex consigliere di Stato Matthias Michel (PLR). Quest'ultimo tenterà di difendere il seggio liberale-radicale dopo la decisione di Joachim Eder di non ripresentarsi ad ottobre.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 15:53:13 | 91.208.130.87