mythenregion
SVITTO
22.10.2019 - 13:420
Aggiornamento : 14:03

Cabina precipitata nel vuoto, colpa del vento

Riapertura prevista per venerdì

SVITTO - La cabinovia che da Rickenbach, alle porte di Svitto, conduce sulla Rotenflue, a quota 1571 metri, sarà riaperta venerdì. Domenica una cabina si era staccata dalla fune ed era precipitata al suolo probabilmente a causa del forte vento. Nessuno era rimasto ferito.

La società che gestisce l'impianto ha spiegato a Keystone-ATS che la cabina - che era vuota e quindi, essendo più leggera, più sensibile al vento - è verosimilmente entrata in collisione con un pilone a causa di una violentissima raffica, cosa che ne ha provocato la sua caduta.

Domenica la situazione meteorologica è cambiata improvvisamente. In questi casi l'impianto viene chiuso. Ci vogliono però circa 20 minuti per consentire alle persone - domenica erano una cinquantina - che sono già a bordo di raggiungere le stazioni. L'incidente è avvenuto in questo lasso di tempo.

La società, insieme con il costruttore dell'impianto, ha ora controllato il cavo non riscontrando irregolarità. Per questo motivo l'istallazione potrà essere riaperta verosimilmente già venerdì, è stato spiegato.

La cabinovia, costruita nel 2014 e costata 23 milioni di franchi, supera un dislivello di 958 metri e dispone di 23 cabine - ora 22 - che possono ospitare fino a otto persone ciascuna.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 05:46:25 | 91.208.130.86