PET-Recycling Schweiz
BERNA
07.01.2020 - 13:460
Aggiornamento : 14:30

Aumenta il riciclaggio del PET: 3'000 nuovi punti di raccolta

La Svizzera è ormai al primo posto per l'utilizzo di materiale riciclato nella fabbricazione di nuove bottiglie

di Redazione
Ats

BERNA - Nel 2019 l'Associazione Pet-Recycling Schweiz ha aperto quasi 3'000 nuovi punti di raccolta presso aziende, centri fitness, scuole, rivenditori e altrove. Globalmente in Svizzera ci sono ormai 53'000 punti di raccolta e grazie al nuovo centro di riciclaggio di Bilten (GL) la Svizzera è ormai al primo posto nel mondo per l'utilizzo di materiale riciclato nella fabbricazione di nuove bottiglie in PET.

L'obiettivo a medio termine è la creazione di un altro migliaio di punti di raccolta negli spazi pubblici, ha spiegato Stefanie Brauchli, responsabile della comunicazione di Pet-Recycling, all'agenzia Keystone-ATS.

L'ampliamento della rete e la messa in funzione, lo scorso aprile, del più moderno impianto di riciclaggio d'Europa hanno ulteriormente migliorato il riciclaggio, stando ad un comunicato. Nel 2018, la percentuale di materiale riciclato era dell'82%, nella media degli ultimi dieci anni. La quota per il 2019 purtroppo non è ancora nota, ha spiegato Brauchli: sarà pubblicata dall'Ufficio federale dell'ambiente al più presto nell'autunno 2020.

In collaborazione con diverse città e comuni, PET-Recycling partecipa all'allestimento di centri di riciclaggio in aree molto frequentate. «Qui c'è ancora un grande potenziale», ha detto Brauchli. «Siamo convinti che con l'ampliamento della rete la quota di PET riciclato aumenterà. Se per i consumatori risulta facile smaltire le bottiglie in qualsiasi momento e ovunque si trovino, approfittano dell'offerta».

Il nuovo impianto d Bilten, in funzione dallo scorso aprile, produce PET riciclato che non si differenzia quasi da quello di nuova produzione, sostiene l'associazione. La percentuale media di PET riciclato nelle bottiglie per bevande svizzere è passata da circa il 30% all'inizio dell'anno a quasi il 40% alla fine del 2019. Lo scorso anno inoltre sono state messe in circolazione le prime bottiglie realizzate al 100% con materiale riciclato. «La Svizzera è così riuscita a consolidare la posizione di leader a livello mondiale per quanto riguarda l'utilizzo di PET riciclato. A titolo di paragone in Germania - seconda classificata - la quota di riutilizzo si situa attualmente a poco meno del 30%», precisa il comunicato.

La Svizzera dispone di due impianti di riciclaggio (Poly Recycling a Bilten, RecyPET a Frauenfeld) e di tre impianti di selezione (Müller Recycling a Frauenfeld, RC Plast a Grandson, TransCycle a Neuenhof), ha precisato Stefanie Brauchli. Tutte le bottiglie raccolte in Svizzera vengono riciclate in questi stabilimenti dove lavorano globalmente 250 persone.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 13:18:45 | 91.208.130.89