FORMULA 1«Alla Ferrari non serve una rivoluzione»

16.09.20 - 18:06
L'ex direttore tecnico del cavallino rampante - Ross Brawn - si è espresso in merito alla situazione della Rossa
keystone-sda.ch (Miguel Medina / Pool)
«Alla Ferrari non serve una rivoluzione»
L'ex direttore tecnico del cavallino rampante - Ross Brawn - si è espresso in merito alla situazione della Rossa
SPORT: Risultati e classifiche

Ross Brawn - ex direttore tecnico della Ferrari - è tornato a parlare della crisi che ha colpito la Rossa. «La Ferrari ha molto lavoro da fare per tornare competitiva», ha analizzato l'ex dirigente di Maranello nel suo editoriale sul sito ufficiale di Formula 1. «Una reazione impulsiva non risolve mai un problema: serve un piano strutturato e il tempo che serve a metterlo in pratica. La squadra ha bisogno di essere rafforzata, non di una rivoluzione».

Con il cavallino rampante il 65enne ha contribuito alla vittoria di sei titoli costruttori (1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004) e a cinque titoli piloti vinti da Michael Schumacher (dal 2000 al 2004). «Ho avuto la fortuna di vedere gran parte delle 1000 gare della Ferrari, compreso naturalmente un periodo memorabile di lavoro. Ho dei bei ricordi del mio periodo a Maranello. Abbiamo ottenuto grandi successi, ma solo dopo alcuni anni di duro lavoro per mettere a posto le fondamenta».

 

COMMENTI
 
ciapp 2 anni fa su tio
alla Ferrari serve meno gente che comanda e meno sborroni . ora ci vorranno 10 anni prima di risalire tra i primi , mondiale sempre Mercedes
Equalizer 2 anni fa su tio
E già, chi ha un qualche anno si ricorderà l'ultima volta che la Ferrari toccò il fondo fu quando in Canada nel '96 Schumacher perse il semiasse uscendo dai box, sarà che dovranno ritornare ad una situazione uguale per ripartire?
GI 2 anni fa su tio
ripartire dalle fondamenta.....ma se il terreno non è "stabile"....non servirà a molto....
NOTIZIE PIÙ LETTE