SPEZIA
1
Sassuolo
4
fine
(1-1)
Verona
Udinese
15:00
 
Marciello
AUTOMOBILISMO
07.09.2020 - 13:160

Altro podio per Marciello

Raffale ha centrato il secondo posto al Nürburgring, nel GT World Challenge Endurance

Si è appena conclusa un'altra intensa settimana di corse per Marciello, questa volta impegnato nel GT World Challenge Endurance presso il circuito del Nürburgring. Come per i precedenti appuntamenti di questo campionato, Raffaele ha corso con la Mercedes AMG GT3 numero 88 del Team AKKA ASP assieme ai compagni Boguslavskiy e Fraga. Giovedì si sono svolte alcune sessioni di test privati che hanno visto prevalentemente condizioni di bagnato con cui confrontarsi.

Sabato ha preso il via il vero e proprio weekend di gara con una giornata molto intensa che ha visto due sessioni di prove libere e le prove di qualificazione. Sin dalle prime libere la Mercedes AMG GT3 numero 88 si é posizionata al vertice della classifica con Marciello a trainare i due compagni di squadra. Nelle seconde libere l'equipaggio del Team AKKA ASP si é concentrato maggiormente sul passo gara.

Sabato sera le tre sessioni di qualificazione hanno visto rispettivamente Marciello, Boguslavskiy e Fraga guidare nella Q1,Q2 e Q3; come da prassi il risultato finale della qualifica é stato determinato dalla media dei tre tempi fatti segnare singolarmente dai tre piloti. Marciello nella Q1, la sessione con la macchina più pesante essendo con il pieno di carburante, si é posizionato in quarta posizione assoluta.

Nella seconda sessione il Russo Boguslavskiy ha chiuso in ventitreesima posizione. Nella terza ed ultima sessione il brasiliano Fraga si é piazzato in diciottesima posizione complice anche una bandiera rossa che ha interrotto la sessione, portando la media dei tempi fatti segnare dai tre piloti alla tredicesima posizione complessiva. Domenica é partita la gara dalla durata di sei ore con Fraga al volante.

Il brasiliano, scattato dalla tredicesima posizione, é stato molto abile nell'evitare un groviglio di macchine venutosi a creare alla prima curva, riuscendo così a piazzarsi in terza posizione sin dal primo giro, situazione impensabile vista la posizione di partenza. Nel corso della prima ora, con un bel sorpasso sull'Audi, é riuscito a portarsi al secondo posto iniziando l'inseguimento della Porsche in testa che ormai aveva preso il largo. La seconda ora ha visto Boguslavskiy al volante che, rientrato sempre in seconda piazza, é riuscito a mantenere la posizione sino alla fine dello stint. Il brasiliano Fraga ha guidato per la terza ora, iniziando il proprio stint con una safety car che ha ricompattato l'intero gruppo. Nella quarta ora Boguslavskiy, dopo il pit stop, ha svolto il proprio stint in seconda posizione prima di imbattersi in una battaglia con l'Audi alle spalle che lo ha fatto scendere in terza piazza prima di consegnare la vettura al compagno di squadra Marciello. Raffaele ha così preso il volante per le ultime due ore di gara, senza però avere più a disposizione gomme nuove, già tutte utilizzate dai compagni di squadra. Durante la quinta ora di gara é riuscito a respingere le pressioni degli avversari alle spalle, nonostante questi avessero pneumatici nuovi, mantenendo la terza posizione e salendo in seconda posizione grazie ad una penalità ad un avversario in fronte. Ad un'ora dal termine con l'ultimo pit stop, é rientrato in pista sempre in seconda posizione, piazza che ha mantenuto sino al termine della corsa chiudendo così il weekend di gara sul podio. La prossima settimana, il 12-13 Settembre, Raffaele sarà in Francia presso il circuito di Magny Cours per l'appuntamento del GT World Challenge Sprint, prima volta in assoluto per l'intero paddock sul tracciato Francese.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-27 14:50:25 | 91.208.130.86