Immobili
Veicoli

HCLLavanderia-Lugano, McSorley pensa al futuro

31.03.22 - 23:29
Applausi McSorley: «Mi levo il cappello davanti a Dan Tangnes e al suo gruppo»
Ti-press (Team)
Lavanderia-Lugano, McSorley pensa al futuro
Applausi McSorley: «Mi levo il cappello davanti a Dan Tangnes e al suo gruppo»
«Il club ci ha dato tutto quel che serviva per vincere».

LUGANO - Delusione? Ovvio. Rabbia? Forse più frustrazione per l’evidente superiorità mostrata in pista dallo Zugo. La sconfitta patita nei quarti dei playoff ha lasciato il segno a Lugano dove, ambiziosi, stanno comunque già guardando alla prossima stagione.

«Abbiamo avuto la possibilità di vincere qualche partita a inizio serie ma non abbiamo sfruttato le opportunità - ha spiegato Chris McSorley dopo lo 0-4 - Abbiamo guardato indietro a gara-1, gara-2 e gara-3, pensando a cosa avremmo potuto fare di differente in gara-4… ma poi non lo abbiamo fatto. Loro hanno capitalizzato le occasioni, noi no. O comunque ci siamo riusciti troppo tardi. Mi levo il cappello davanti a Dan Tangnes e al suo gruppo. C’è una ragione se quella squadra ha vinto il titolo. Per quanto riguarda noi, so che dobbiamo ritrovarci e provare a fare meglio il prossimo anno. Ci aspettavamo di poter giocare alla grande. Abbiamo tanti ottimi giocatori, un grande spogliatoio, il club ci ha dato tutto quello che serviva per vincere. Ma noi non ne abbiamo approfittato. Per questo sono triste per la società e i tifosi. Ma questo è un processo di apprendimento: sappiamo che dobbiamo migliorare in ogni area, inclusa quella del coaching».

Cosa serve per avvicinare lo Zugo? «Niente di quello che posso dire stasera sarebbe intelligente. A volte è meglio che i panni sporchi vengano lavati in casa. Non nel giardino. Quindi... faremo il bucato e proveremo a capire che pezzi andranno cambiati e che stile di gioco adottare. Questo con la speranza di poter essere migliori l’anno prossimo».

COMMENTI
 
Ascpis 4 mesi fa su tio
Bisogna riempire di calci la squadra quando sei avanti per dargli il colpo di grazia ed evitare che ti recuperino... ovviamente intendeva che sul 2 a 0 bisogna riuscire a finirli. Leggere meglio
Ascpis 4 mesi fa su tio
La squadra da prendere a calci era l'altra quando devi dare il colpo di grazia se sei avanti con il risultato....
cle72 4 mesi fa su tio
Ma questo è colui che l'altro giorno diceva che una squadra a terra bisogna riempirla di calci per farla reagire o sbaglio? Tutte le volte che veniva inquadrato, braccia conserte e cicca in bocca... Ah! No ha osato scendere dal suo piedistallo per chiedere lumi sul primo gol annullato giustamente. L'artefice dell ennesima stagione flop è lui, oltre alla dirigenza, sveglia BN. Un plauso cmq. ai giocatori, non è colpa loro, ma dal gioco voluto da Mc Sorley.
Frankeat 4 mesi fa su tio
Ok
Alex 4 mesi fa su tio
e tu non eri quello che diceva ai tifosi del lugano di non commentare le squadre degli altri!che poverino!
cle72 4 mesi fa su tio
Se leggi il mio commento attentamente, è un pensiero rivolto unicamente a MC Sorley. Come detto più volte nulla contro i giocatori, che rispetto e che ho sempre difeso. Il Lugano ha un roster di tutto rispetto, è il timoniere l'errore. Poi è un mio semplice pensiero, ma condiviso da molti amici e conoscenti. Ovvio non mi state neanche simpatici voi tifosi, che continuate a sparlare di noi tifosi. Intanto ieri 5577 spettatori, un una partita da dentro e fuori, un plauso a voi.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT