Immobili
Veicoli

HCAPLombardi è al settimo cielo ed elogia Cereda: «Se lo merita...»

15.03.22 - 13:45
Il presidente dell'Ambrì: «Reputo le scelte di Moses, Conacher e Juvonen decisive nella crescita dell'ultimo periodo»
TiPress
HCAP
15.03.22 - 13:45
Lombardi è al settimo cielo ed elogia Cereda: «Se lo merita...»
Il presidente dell'Ambrì: «Reputo le scelte di Moses, Conacher e Juvonen decisive nella crescita dell'ultimo periodo»
«Il Losanna? Sulla carta siamo alle solite, ma speriamo di riuscire a portare la nostra serie di vittorie consecutive a otto».

AMBRì - Una rimonta pazzesca, un exploit clamoroso. Lunedì la Gottardo Arena ha vissuto una serata vibrante, una serata che difficilmente i tifosi biancoblù dimenticheranno. Passare da -10 a +1 sul Berna in nove giorni è qualcosa di grandioso e difficilmente ripetibile. 

«Se è stata la serata più emozionante da quando sono presidente? No. Restano le salvezze ottenute all'ultimo respiro negli spareggi: delle vere e proprie battaglie che mi hanno segnato molto. Con il coltello fra i denti abbiamo sofferto, riuscendo a restare aggrappati alla National League».

Resta il fatto che forse nessuno una decina di giorni fa avrebbe scommesso un franco sulla vostra rimonta... «Questa notte ho dormito bene, forse anche un po' più serenamente del solito. La gioia è grande, soprattutto per i giocatori, per Luca Cereda e Paolo Duca e anche per il nostro pubblico. Ci abbiamo provato e ci siamo riusciti. Reputo le scelte d'ingaggiare Moses, Conacher e Juvonen decisive nel balzo in avanti fatto nell'ultimo periodo. C'è sempre qualcuno che viene a chiedere perché vengano fatte determinate operazioni, nonostante le finanze. Io credo che la società, seppur con pochi spiccioli, doveva ai propri abbonati questi acquisti».

In particolare Juvonen è sembrata essere la chiave. È esagerato affermare che senza il suo innesto la squadra non avrebbe raggiunto questo risultato? «No, è corretto. Penso sia stata una mossa determinante per infondere fiducia alla squadra e per mostrare a tutti che il club ci credeva ancora. Juvonen è stato importante sia sul ghiaccio che nello spogliatoio».

Luca Cereda è spesso finito (ingiustamente) nel mirino delle critiche. Cos'ha detto il presidente al suo allenatore a fine partita? «Prima che riuscissi a dirgli qualcosa mi ha scritto lui che me lo meritavo, soprattutto dopo aver portato qui un nuovo portiere. Ho risposto che è lui che più di tutti si merita questa gioia. Sono davvero felice che a fine match sia stato chiamato sotto la curva, se l'è meritato».

Ora c'è il Losanna, compagine altrettanto in forma e reduce da sette vittorie negli ultimi otto incontri. «Affrontiamo una squadra che ha investito molto per raggiungere determinati obiettivi. Inoltre avranno il vantaggio della partita casalinga in più. Sulla carta siamo alle solite, ma speriamo di riuscire a portare la nostra serie di vittorie consecutive a otto sfruttando lo slancio. Non dimentichiamoci però che giocheremo con il contingente straniero ridotto».

E pensare che l'ultima giornata di regular season non sembrava essere nata sotto una buona stella, dopo le "strane" squalifiche... «Nel caso di McMillan abbiamo fatto ricorso mandando alcuni filmati di altre situazioni molto simili che non sono state punite. Ma ho come l'impressione che a volte non guardino nemmeno questi video. È stato utilizzato un metro severo anche se, sotto il profilo dei regolamenti, non si può contestare la decisione. Tuttavia, a volte ci sembra che il vecchio adagio "La legge per gli amici si interpreta, per i nemici si applica" calzi alla perfezione nel nostro hockey. Su Grassi siamo convinti che si tratti di una palese disparità di trattamento, non solo per la discutibile sanzione, ma anche per la rapidità con cui si è presa questa decisione. Non dimentichiamo il caso-Pouliot dove, dopo un'aggressione all'arbitro, il giocatore ha comunque potuto scendere in pista la partita seguente prima di essere sospeso in seguito».

COMMENTI
 
Brontolo pensionato 3 mesi fa su tio
Abbiamo raggiunto l'obbiettivo stagionale con un finale da cardiopalma. Come spesso in leventina nulla è scontato e tutto è possibile. Questo è il fascino dei biancoblu. Rimane il fatto che ad inizio stagione abbiamo fallito la campagna acquisti degli stranieri, e per la prossima stagione andranno fatte delle riflessioni sui nuovi acquisti. Le critiche ci stanno e servono a crescere. Nessuno ne è esente. La favola della valascia è stata trasferita alla Gottardo Arena.....
Genchi 67 3 mesi fa su tio
Leggo tanti commenti,ognuno ha la sua opinione ma la realtà non si cambia Berna a casa Ambri avanti pinto,i come e perché sono solo parole
cle72 3 mesi fa su tio
Un solo commento, un plauso a tutti, al presidente a Luca e Paolo, ai giocatori, a tutto lo staff HCAP e a noi tifosi. Grazie Ambri! Tante emozioni vissute assieme e tante ne arriveranno. ❤️❤️❤️
angie2020 3 mesi fa su tio
mamma mia ma hanno vinto il campionato??
Genchi 67 3 mesi fa su tio
Ma ciao ultime parole prima di andare all’alpe!!!
DonPedro 3 mesi fa su tio
mamma mia che tegola che sei
Bibo 3 mesi fa su tio
Il bello è che è sempre qui a rompere mentre non commenta mai gli exploit del suo Lugano...
Evry 3 mesi fa su tio
Bi(m)bo stai tranquillo nelle culla.... ciao
Bibo 3 mesi fa su tio
Per una volta che stavi zitto...ciao espertone greco di hockey che ha giocato 20 anni con la mente...
Alex 3 mesi fa su tio
parlare di um exploit mi sembra alquanto esagerato....bravi di certo a vincere le loro partite...ma dall altra parte un Berna scandalosamente debole!L' avrà guadagnato l ambri?o perso il Berna?
fapio 3 mesi fa su tio
se non è un exploit vincere 6 partite di fila, allora dev'essere che tifi solo chi vince sempre (tropp facil...). SCB: scherwey, moser, untersander, praplan, nazionali. Jeffrey è stato top scorer del campionato, Daugavins, Rüfenacht, Kahun, ecc... mai sentiti? Allora mastichi poco hockey. L'Ambrì ha vinto ieri con 2 stranieri e 2 squalificati (uno molto discutibile) e due esordienti. capito mi hai?
Evry 3 mesi fa su tio
Certo, ma loro pensano di qver vinto il campionato mondiale, starnazzatori con un trombato alla testa, il pesce inizia dalla testa a puzzare..... Cmq meglio una squadra ticinese anche se nordista che una zucchina, auguri ma giò dò dida
Alex 3 mesi fa su tio
comincia a capire cosa leggi...poi ev.parla....
fapio 3 mesi fa su tio
Grandissimi ragazzi e staff tecnico!! IL TICINO È BIANCOBLU!
angie2020 3 mesi fa su tio
penso che dopo 20 anni senza playoffs (tranne una o due volte), il Ticino é BIANCONERO!!!
angie2020 3 mesi fa su tio
fintanto che siamo 7 titoli e "zeru", il Ticino é, era e resterà BIANCONERO
cle72 3 mesi fa su tio
Convinta te! Ti lascio nella tua convinzione. Sicuramente se non fossimo riusciti a completare la rimonta, eri una tra le prime che avrebbe riempito tio di commenti ssrcastici e di presa in giro. Limitati a guardare la tua squadra, che non mi sembra messa benissimo, nonostante una rosa di tutto rispetto! E con i proclami di vittoria a inizio stagione, ricordi?
Blobloblo 3 mesi fa su tio
Cresci bambina!!!
Bibo 3 mesi fa su tio
potete vincerne altri 20 di titoli (ve lo auguro) ma la maggioranza del Ticino sarà sempre biancoblù!
sergejville 3 mesi fa su tio
"pochi spiccioli" è il momento più alto di questa intervista. Ricordiamoci il buffetto di G.Hofmann ad un linesman durante l'ultima di RS, costato gara 1 e 2 (di POff) di squalifica. E per i "complottisti su ogni cosa", ieri il grande Berna ha perso in casa da una squadra romanda. Lombardi, un vero maestro.
Bibo 3 mesi fa su tio
Sono pochi spiccioli in rapporto alle altre squadre (Lugano compreso) di ben altre ambizioni, solo l'Ajoie ha speso meno. Io personalmente non ho mai gridato al complotto, anche se con Grassi qualcosa di poco chiaro c'è stato (precedenti con decisione dopo 3-4 giorni e in attesa giocavano mentre lui dopo poche ore già era squalificato) e anche negli anni scorsi non ho mai accampato scuse per via dei molti feriti, fa parte del gioco e avendo giocato per quasi 20 anni lo so benissimo. Con l'ultima frase intendi che Lombardi ha fatto in modo che il Losanna vincesse? non sarà perché hanno giocato molto seriamente visto che potevano qualificarsi direttamente ai PO senza passare da ulteriori partite sempre rischiose?
fapio 3 mesi fa su tio
Giù le mani dal Filippo! Se non fosse per lui e la sua tenacia non saremmo nemmeno più qui a discutere, dato che ci sarebbe la desolazione totale a livello ticinese, ribadisco: il Ticino è biancoblù (a parte quattro gatti e un paio di corvi).
Genchi 67 3 mesi fa su tio
Il tuo problema è molto importante,senza testa è dura dire qualsiasi cosa
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT