Immobili
Veicoli
STRICKER D. (SUI)
1
LONDERO J.I. (ARG)
1
3 set
(5-7 : 6-4 : 0-5)
GOLUBIC V. (SUI)
FERRO F. (FRA)
14:40
 
Francia
Italia
15:20
 
Norvegia
Austria
15:20
 
STRICKER D. (SUI)
1
LONDERO J.I. (ARG)
1
3 set
(5-7 : 6-4 : 0-5)
GOLUBIC V. (SUI)
FERRO F. (FRA)
14:40
 
Francia
Italia
15:20
 
Norvegia
Austria
15:20
 
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+15
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
IL SORPASSO...A QUATTRO RUOTE
3 ore
Si corre al Montmeló: Mercedes, adesso o mai più...
Quanti i motivi d'interesse in vista della gara di domenica: dal 2017 ha sempre vinto Hamilton...
CICLISMO
4 ore
Tappo in un occhio: il Giro di Girmay è finito
Il 22enne eritreo si era ferito ieri a margine del successo. Come? Stappando la bottiglia riservata al vincitore
DOHA
5 ore
Ucraina: sul podio con il simbolo "Z", squalificato ginnasta russo
Il 20enne Kuliak aveva vinto il bronzo nella finale delle parallele
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
7 ore
«L’Inter lo scudetto lo ha già perso»
Arno Rossini: «Il Milan? Un pescatore che ha in mano un pesce e che è teso perché sa che non può farselo scappare»
BASKET
16 ore
Delusione per Massagno, stagione finita
La Spinelli perde 76-73 gara-4 e si ferma in semifinale: avanza l'Union Neuchâtel.
TAMPERE & HELSINKI 2022
16 ore
Tre su tre: la Svizzera non brilla, ma supera il Kazakistan
I rossocrociati, nonostante una prova piuttosto opaca, hanno sconfitto 3-2 i kazaki.
SUPER LEAGUE
18 ore
Un'altra bandiera si ammaina: Stocker dice basta
Nella sua carriera il 33enne ha conquistato sei campionati con il Basilea e quattro volte la Coppa Svizzera.
CICLISMO
19 ore
Girmay, incidente sul podio: colpito in un occhio dal tappo dello spumante
Il 22enne eritreo, colpito all’occhio sinistro, è stato portato dal suo staff all’ospedale per accertamenti
HCAP
19 ore
«Lo seguivamo da tempo, si tratta di un difensore completo»
Il direttore sportivo dell'Ambrì si è espresso in merito al nuovo innesto
TENNIS
20 ore
Derby svizzero a Ginevra: la spunta Nikles
Il tennista 25enne ha piegato la resistenza del connazionale: 5-7, 7-6, 7-5 il punteggio finale.
TAMPERE & HELSINKI 2022
20 ore
Impresa dell'Austria: Cechia battuta
La truppa di Bader si è imposta 2-1 ai rigori. Nello stesso tempo la Danimarca ha sconfitto l'Italia (2-1).
CICLISMO
21 ore
Girmay riscrive la storia a Jesi
Il 22enne eritreo, con una volata impressionante, firma il primo successo africano al Giro.
HCL
22.01.2022 - 22:490
Aggiornamento : 23.01.2022 - 11:50

Il Lugano rimonta e batte il Berna alla Cornèr Arena

Finiti sotto 0-2, i bianconeri hanno recuperato e ribaltato gli Orsi ai rigori (3-2).

Decisivi i quattro penalty parati da Schlegel.

LUGANO - Nonostante le difficoltà incontrate questa sera, il Lugano è riuscito a centrare il suo secondo successo consecutivo, conquistando due punti grazie alla vittoria ai rigori contro il Berna (3-2).

Malgrado l’entrata in materia della banda di Chris McSorley sia stata decisamente convincente, la frazione iniziale ha visto passare in vantaggio il Berna. Assoluto padrone del ghiaccio nei primi minuti, il Lugano dava la sensazione di poter essere superiore rispetto agli avversari, sfiorando anche la rete con una conclusione al volo di Thürkauf infrantasi sul palo. Un lampo del Berna ha però sparigliato le gerarchie in pista. Sugli sviluppi di una ripartenza, Praplan è andato in serpentina tra le casacche bianconere prima di servire il compagno Kast, libero di battere a rete da distanza ravvicinata (12’23”). Incassato lo 0-1, la compagine sottocenerina ha smarrito l’iniziale lucidità e il dominio territoriale esercitato in avvio è svanito.

All’alba del periodo centrale la situazione si è fatta ancor più ostica per Arcobello e compagni, in quanto Conacher – dimenticato dalla retroguardia locale – ha messo a segno il punto dello 0-2 (20’58”). A far riemergere dall’apnea i compagni ci ha pensato Fazzini, capace di accorciare le distanze in situazione di powerplay (35’45”). Potente ed estremamente precisa, la traiettoria disegnata dal “Fazz” ha trovato il fondo della rete nonostante la forte densità davanti alla porta di Wüthrich. Il gol ha restituito vigore al Lugano, che ha ripreso ad attaccare con convinzione. Le occasioni confezionate dalle trame offensive bianconere hanno però dovuto fare i conti con un Wüthrich in stato di grazia e con un altro ferro (colpito da Carr).

La ricerca del pareggio è dunque proseguita nella terza frazione. A seguito di diverse altre chance – 20 le conclusioni del Lugano nel solo terzo periodo – il tanto agognato punto del 2-2 è stato siglato da Josephs a soli 4’46” dalla sirena. In mezzo al traffico creatosi su una situazione di pressione, il canadese ex Visp è stato il più lesto a raccogliere un rebound nato da un tiro di Loeffel insaccando poi il puck.

Il parziale è rimasto fisso sul pareggio fino al 60’, e nemmeno un overtime all’insegna del nervosismo – che ha visto una penalità di 10 minuti inflitta a Müller, un pugno di Alatalo a Conacher, nonché McSorley allontanato dalla panchina – è servito a stabilire il vincitore del match. L’incontro si è quindi deciso ai rigori, durante i quali Schlegel si è reso protagonista neutralizzandone quattro su cinque e regalando così il successo al Lugano.

Grazie ai due punti conquistati, i bianconeri hanno consolidato il loro nono posto in classifica, con una media punti di 1.436. Martedì la formazione sottocenerina dovrà misurarsi con l’ardua trasferta di Zugo.

LUGANO – BERNA 3-2 dr (0-1, 1-1, 1-0; 1-0)

Reti: 12’23” Kast (Praplan, Fahrni) 0-1; 20’58” Conacher (Henauer, Thomas) 0-2; 35’45” Fazzini 1-2; 55’14” Thürkauf 2-2.

Lugano: Schlegel; Müller, Loeffel; Riva, Alatalo; Guerra, Chiesa; Wolf, Traber; Bertaggia, Thürkauf, Fazzini; Carr, Arcobello, Josephs; Boedker, Herburger, Morini; Stoffel, Walker, Vedova. 

Penalità: 5x2'; + 1x10’ Lugano; 4x2' Berna.

Note: Cornèr Arena, Arbitri: Lemelin, Borga, Altmann, Urfer.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 19 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 3 mesi fa su tio
Arbitraggio scandaloso, netti fuori gioco del Berna non visti/tollerati , Lamelin arbitro di parte ! Fare dei Feedback e sanzionare gli arbitri. grazie
Evry 3 mesi fa su tio
Bene ma, Power Play inguardabile, Fazzini a parte il gol prestazione insufficiente, addiritura regala il Puck al portiere avversario durante un rigiore fatto vergognoso !! Riva gioca risparmiandosi e Böedcker ???? Avanti tutta e auguri Forza Lugano.
DonPedro 3 mesi fa su tio
hahahaha battuta ai rigori una squadra imbottita di juniores e si vantano pure...
angie2020 3 mesi fa su tio
bravi, grazie.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-18 14:36:24 | 91.208.130.85