Immobili
Veicoli
Inter
2
Venezia
1
fine
(1-1)
Lazio
Atalanta
20:45
 
Friborgo
Lakers
19:45
 
Ginevra
Bienne
19:45
 
Lugano
Berna
19:45
 
Zugo
2
Langnau
0
1. tempo
(2-0)
Ambrì
1
Davos
0
1. tempo
(1-0)
GCK Lions
1
Olten
2
fine
(0-0 : 1-1 : 0-1)
Visp
3
Ticino Rockets
3
overtime
(0-0 : 2-1 : 1-2 : 0-0)
La Chaux de Fonds
2
Zugo Academy
0
1. tempo
(2-0)
Kloten
1
Sierre
0
1. tempo
(1-0)
BUF Sabres
4
PHI Flyers
2
1. tempo
(4-2)
BOS Bruins
WIN Jets
21:00
 
Inter
2
Venezia
1
fine
(1-1)
Lazio
Atalanta
20:45
 
Friborgo
Lakers
19:45
 
Ginevra
Bienne
19:45
 
Lugano
Berna
19:45
 
Zugo
2
Langnau
0
1. tempo
(2-0)
Ambrì
1
Davos
0
1. tempo
(1-0)
GCK Lions
1
Olten
2
fine
(0-0 : 1-1 : 0-1)
Visp
3
Ticino Rockets
3
overtime
(0-0 : 2-1 : 1-2 : 0-0)
La Chaux de Fonds
2
Zugo Academy
0
1. tempo
(2-0)
Kloten
1
Sierre
0
1. tempo
(1-0)
BUF Sabres
4
PHI Flyers
2
1. tempo
(4-2)
BOS Bruins
WIN Jets
21:00
 
keystone-sda.ch / STR (CHRISTIAN MERZ)
+20
HCL
08.10.2021 - 22:120
Aggiornamento : 09.10.2021 - 15:41

Bianconeri battuti nella tana del Davos

Gli uomini di McSorley sono stati sconfitti 3-1. Letale il tris calato dai gialloblù nel secondo tempo.

Ai ticinesi, al terzo ko nelle ultime quattro partite di campionato, non è bastato il gol di Morini.

DAVOS - Sarà un Lugano affamato e in cerca di riscatto quello che domani ospiterà l'Ambrì nel secondo derby stagionale. In pista questa sera a Davos contro la truppa di Wohlwend, i bianconeri - sempre incerottati e con i giovani Ugazzi, Näser e Werder nel line-up - sono infatti rimasti a bocca asciutta, finendo ko col risultato di 3-1.

Costretti a fare a meno anche dell'ammalato Guerra - la cui assenza si è aggiunta a quelle di Schlegel, Riva, Loeffel, Carr, Herburger e Josephs -, gli uomini di McSorley hanno inizialmente tenuto testa al Davos, capace però di fare la differenza grazie al tris calato nel secondo periodo.

Dopo un primo tempo chiusosi a reti inviolate in cui il Lugano ha rischiato grosso su un'incursione di Bromé, fermato in extremis da Fatton - bravo nel vincere il duello a tu per tu con l'attaccante -, nel secondo la partita si è innervosita e il Davos ne ha di fatto beneficiato.

Ad aprire le marcature è stato Julian Schmutz, sfuggito a Chiesa e abile nel trafiggere Fatton con un backhand pregevole al 29'. Il raddoppio gialloblù è caduto al 35', quando il veterano Andres Ambühl ha siglato il 2-0 in situazione di powerplay, con il giovane portiere bianconero coperto da Rasmussen (ottimo lavoro davanti allo slot). Solo due minuti dopo lo stesso Ambühl ha avuto la chance del 3-0, ma Fatton ha respinto il rigore tirato dal numero 10 dei grigionesi (fallo di Nodari su Bromé).

Il terzo gol dei locali è comunque arrivato poco dopo, con Lukas Stoop a segno al 39' con un tiro velenoso dalla blu. Prima della seconda sirena c'è stato tempo per altre emozioni, con il Lugano vicino al gol in mischia (rete non assegnata dagli arbitri dopo aver rivisto le immagini).

Con 20' da giocare e sotto di tre reti il Lugano non si è comunque dato per vinto, trovando il 3-1 in entrata di terzo tempo grazie a Giovanni Morini. L'attaccante, al quinto gol stagionale, ha superato Aeschlimann al 44' dando nuova linfa ai suoi. La spinta del Lugano, pur generosa, non ha però prodotto altre reti, con i grigionesi che hanno blindato il successo e conquistato la posta piena. Da sottolineare che ai ticinesi non sono bastate le 46 conclusioni verso Sandro Aeschlimann, premiato a fine partita come migliore dei suoi. Da valutare inoltre le condizioni di Bertaggia, che ha lasciato il ghiaccio al 27' con una ferita al naso dopo una "colluttazione" con Barandun.

In classifica il Davos sale a quota 22 punti dopo 12 partite. Lugano fermo a 16.

DAVOS - LUGANO 3-1 (0-0; 3-0; 0-1)

Reti: 28'43" Schmutz 1-0; 34'14" Ambühl (Bromé, D. Egli) 2-0; 38'02" Stoop 3-0; 43'4" Morini (Fazzini) 43'47".

LUGANO. Fatton; Wolf, Alatalo; Müller, Nodari; Näser, Chiesa; Ugazzi; Walker, Arcobello, Fazzini; Boedker, Morini, Stoffel; Vedova, Thürkaf, Bertaggia; Haussener, Tschumi, Traber; Werder.

Penalità: Davos 3x2'; Lugano 4x2’.

Note: Eisstadion, 3'892 spettatori. Arbitri: Tscherring, Stolc; Progin, Duarte.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STR (CHRISTIAN MERZ)
Guarda tutte le 24 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 3 mesi fa su tio
La difesa fa acqua in partricolare con la prestazione vergognosa del 27 sempre in ritardo e ...e del 88 impalato nel settore difensivo con la testa nelle nuvole, dadeviarli subito in direzione Biasca e lasciar giocare i giovani che sono senza dubbio migliori. Forza Lugano auguri
cle72 3 mesi fa su tio
@Evry Un cinema... I giovani a Lugano non giocheranno mai, se non sono dei fenomeni. Ti rendo conto che giocano oramai in tre linee praticamente sempre! La quarta linea fa muffa in panchina... a Lugano è sempre stao così e mi spiace per i giovani ticinesi. Speriamo che capiscano prima o poi. Auguri a voi.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 20:02:15 | 91.208.130.87