Cerca e trova immobili
Croci-Torti lancia la sfida con l'YB: «Dovremo stringere i denti, la squadra gioca con orgoglio»

FCLCroci-Torti lancia la sfida con l'YB: «Dovremo stringere i denti, la squadra gioca con orgoglio»

28.01.22 - 13:20
Domani sera i bianconeri sono attesi al Wankdorf di Berna. Guarda la conferenza del mister.
TiPress/archivio
Croci-Torti lancia la sfida con l'YB: «Dovremo stringere i denti, la squadra gioca con orgoglio»
Domani sera i bianconeri sono attesi al Wankdorf di Berna. Guarda la conferenza del mister.
Il tecnico ticinese ha parlato di mercato e dell'imminente trasferta nella tana dei campioni svizzeri. «La società sta lavorando ogni giorno per rendere migliore la rosa». A proposito di mercato, movimenti in entrata per San Gallo e GC.
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - Giunti al termine della pausa invernale, domani torna la Super League e il Lugano sarà subito confrontato con una trasferta insidiosissima. I bianconeri, quarti con 30 punti, fanno visita ai campioni svizzeri dell'YB (terzi con 32). Per l'occasione mister Croci-Torti non potrà contare sugli squalificati Sabbatini e Custodio, oltre che sugli infortunati Guidotti e Belhadj. Anche se in condizioni non ottimali, dovrebbe invece farcela Maric.

Nella classica conferenza stampa della vigilia (guarda il video), il mister è stato parecchio sollecitato sul capitolo mercato - «La società sta lavorando costantemente per rendere migliore la rosa, sappiamo quali giocatori ci possono aiutare e abbiamo obiettivi comuni: anche il nuovo innesto che arriverà in questi giorni l'ho fortemente voluto» - e lanciato la sfida coi gialloneri.

Proprio l'YB era stato l'ultimo avversario prima della sosta, e quel 5-0 maturato a Cornaredo non è stato dimenticato.
«Mi è passata tante volte per la testa l'immagine di Siebatcheu che mi saluta a fine partita con il pallone in mano dopo averci fatto tre gol... - spiega Croci-Torti - La verità è che quella è stata una partita strana. Siamo entrati in campo con lo spirito giusto, ma abbiamo sofferto troppo i centimetri e la fisicità dell’YB. Ci hanno sovrastati. Anche domani la mia grande paura è come difendere sulle palle ferme».

A centrocampo il mister non potrà contare su pedine importanti come Sabbatini e Custodio.
«Per domani non ci sono tanti segreti. Avremo un centrocampo rivoluzionato nel quale daremo grande fiducia a Lovric. Poi sappiamo che Bottani è in grado di far saltare gli equilibri di una partita. Dovremo stringere i denti, scenderemo in campo sperando di fare un risultato positivo».

Per fortuna il Lugano è abituato a farlo.
«Il calcio alla fine è come la vita. I valori che un individuo ha dentro poi li trasmette sul terreno di gioco. I valori che hanno questi giocatori sono forti e profondi. La voglia di soffrire e di combattere di questi ragazzi dovrebbe portare la gente a sostenerli. Lo dico ad alta voce: la squadra ha un orgoglio e gioca con orgoglio».

Nelle amichevoli invernali l'YB ha fatto molto bene (5 vittorie su 5), ma sul mercato ha perso alcune pedine importanti come Aebischer ed Hefti. Inoltre le sirene di mercato potrebbero "condizionare" Nsamè e Siebatcheu.
«L’YB ha certamente alternative sufficienti. Uno come Nsamè poi torna a giocare una partita dopo otto mesi, credo che scenderà in campo con l’intento di farci più gol possibili. Non prevedo cali di tensione».

Nel frattempo, a proposito di mercato di Super League, da segnalare che il San Gallo si è assicurato il rossocrociato Bastien Toma, centrocampista in arrivo in prestito dal Genk. Il GC, sempre in prestito, accoglie invece il 19enne sudcoreano Jeong Sang-Bin, di proprietà del Wolverhampton.

LIVE - Conferenza Stampa Mattia Croci-Torti https://t.co/rba7LIMTut

— FC Lugano (@FCLugano1908)

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE