Immobili
Veicoli
Imago
+4
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
NATIONAL LEAGUE
1 ora
Weekend da sei punti per l'Ambrì
La formazione leventinese ha piegato 4-0 il Langnau e 3-2 il Davos, mentre il Lugano ha battuto il Berna 3-2 ai rigori.
Calcio
9 ore
Il big-match finisce a reti bianche
Rossoneri e bianconeri si sono lasciati sullo 0-0.
SERIE A
12 ore
L’Empoli non gioca il primo tempo e la Roma scappa
Quattro gol in un tempo e pratica archiviata per la Roma a Empoli
SCI ALPINO
12 ore
Lesione al legamento crociato e frattura al perone, Goggia nei guai
Il ginocchio scricchiola ma Goggia spera: «Mi dispiace»
NATIONAL LEAGUE
14 ore
I continui ribaltoni premiano il Losanna
Tre volte in vantaggio, l’Ajoie ha finito con il perdere 5-4 a Losanna
SERIE A
15 ore
Il Napoli non rallenta, la Samp affonda
Battuta la Salernitana, il Napoli è momentaneamente secondo della classifica. Samp a picco.
SCI ALPINO
18 ore
Feuz-Odermatt da sballo: Kitzbühel è rossocrociata
Feuz vince davanti a Odermatt, gran bottino nella discesa di Kitzbühel
SCI ALPINO
19 ore
Gut-Behrami non pervenuta, Gisin da applausi
Lara fuori dalla top-ten, Michelle Gisin splendida terza. Brutta caduta per la Goggia
TENNIS
22 ore
Diesel-Nadal, super-Shapovalov e poi Monfils e Berrettini
Nadal ha superato Mannarino. Zverev stoppato da Shapovalov. Avanti anche Monfils e Berrettini
TAVULLIA
1 gior
La carriera, le moto e... forse un altro figlio: Valentino Rossi si racconta
Il campione italiano ha svelato alcuni aneddoti: «L'affetto della gente è la mia vittoria più grande».
SERIE A
1 gior
Un punto a testa per Lazio e Atalanta
Poche emozioni nel duello dell'Olimpico tra i biancocelesti e la Dea.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Uragano Hofmann, lo Zugo travolge il Langnau
I Tori, trascinati da Grégory Hofmann (4 gol), hanno liquidato 8-2 il Langnau. Vincono anche le Aquile e i Dragoni.
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
12.01.2022 - 07:400
Aggiornamento : 15:51

Le lacrime di Chiesa annacquano i sogni di Juve e Italia

Prestazioni scarse, i rigori di Jorginho e ora Chiesa: Italia, chi è causa del suo mal…

Arno Rossini: «Chiesa? Spiace tanto. Senza di lui l’Italia rischia il Mondiale».

TORINO - Lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Gli esami specifici hanno dato un responso terribile: significa che la stagione di Federico Chiesa è già terminata. Per nulla rari, infortuni del genere nel calcio sono sempre una batosta per il ragazzo di turno, che dovrà passare attraverso dolore e fatica e non potrà tornare in campo prima di molti mesi. E sono una batosta anche per il club per il quale gioca. 

«In questo caso pure per la nazionale - è intervenuto Arno Rossini - Il guaio capitato a Federico rischia di creare problemi a tanti».

Al 24enne prima di tutto.
«Sì, per il ragazzo spiace tanto. È giovane e avrà tempo di rifarsi, è vero; il suo processo di crescita subirà tuttavia un rallentamento. In questa stagione avrebbe potuto salire un ulteriore gradino, da molto forte sarebbe potuto diventare fortissimo. Gli toccherà invece sudare e soffrire per recuperare il tempo perso e tornare ancor più completo e determinante».

Parliamo della Juventus.
«Già così, con Chiesa, stava vivendo una stagione particolare. Già così era fuori dalla lotta per lo scudetto e correva “solo” per un piazzamento tra la terza e la quinta posizione; correva “solo” per la qualificazione alla prossima Champions League. Non si può dire che fossero sicuri di arrivare tra le prime quattro squadre della classifica, credo però che i bianconeri potessero agevolmente occupare un posto alle spalle delle due milanesi. Ora invece cambia tutto: Napoli e Atalanta tornano infatti a essere favoriti. Diciamo che, adesso, la qualificazione all’Europa che conta a Torino è diventata una speranza, quasi un sogno. Giocando senza un elemento tanto imprevedibile, capace di accelerazioni così violente, bravo a “vedere” la porta, senza insomma quello che è probabilmente il miglior calciatore in rosa... per Bonucci e soci sarà molto più complicato ottenere risultati positivi».

E l’Italia?
«Anche per gli azzurri questo infortunio è un disastro. Credo che Roberto Mancini abbia dormito poco la scorsa notte, e non certo per colpa della luna. Federico era infatti da considerare come uno dei punti di forza della selezione».

Il Mondiale è ancora lontano…
«C'è un piccolo particolare da considerare: al Mondiale l’Italia non è ancora certa di andare. Di mezzo ci sono i playoff primaverili. Di mezzo c'è una possibile finale in casa del Portogallo».

Nelle qualificazioni l’Italia si è buttata via nel girone vinto dalla Svizzera. Dopo la vittoria all’Europeo, a parte a Basilea, ha firmato prestazioni solo modeste e si è messa nei guai. Avrebbe insomma potuto già essere tranquilla. Chi è causa del suo mal…
«Gli azzurri si sono un po’ seduti dopo il successo continentale e hanno pagato questa cosa a caro prezzo. Poi ci si è messo Jorginho che - fortuna nostra - implacabile con il Chelsea, nelle sfide alla Svizzera ha sbagliato due rigori su due. Fosse riuscita a esprimersi a un buon livello, ora l'Italia non avrebbe problemi. Con la qualificazione ancora tutta da conquistare, invece, l'assenza di Chiesa può rivelarsi pensantissima».

Mancini dovrà ripensare l’atteggiamento tattico della squadra?
«Qualcosa potrebbe rivederlo, anche se attaccanti esterni buoni ne ha. Il problema dell’Italia, al momento, riguarda la prima punta. Se non c’è Immobile, che pur criticato sa segnare con continuità, chi può giocare? Ci sarà un motivo se per le convocazioni stanno pensando addirittura a João Pedro. Ci sarà un motivo se guardano, per esempio, a Scamacca, buono ma forse solo in prospettiva. Il grande guaio degli azzurri è che la strada verso il Mondiale passa dalla trasferta in Portogallo, in casa di Cristiano Ronaldo. Sarà durissima».

Lusitani favoriti?
«Secondo me, seppur di poco, erano favoriti anche prima. Ora, tenendo conto del fatto che, appunto, potranno esibirsi davanti ai loro tifosi e quindi esaltarsi, faccio fatica a vederli battuti. Enorme fatica. Per come si sono messe le cose, potremmo dover vivere nuovamente un Mondiale senza l’Italia. Sarebbe un gran peccato».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (ALESSANDRO DI MARCO)
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-24 08:48:19 | 91.208.130.86