Risultati
18.02.2020
DUBAI UAE
PAVLYUCHENKOVA A. (RUS)
 2 - 1 
fine
1-6
6-1
6-1
BENCIC B. (SUI)
 
ULTIME NOTIZIE Sport
SUPER LEAGUE
42 min
«Janga non deve strafare, spero che non lo critichino»
Maurizio Jacobacci ha lanciato la sfida al Sion: «Tre punti fondamentali, dobbiamo assolutamente volerli»
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Tegola Ginevra: Wingels fuori un mese
L'attaccante statunitense si è infortunato alla parte alta del corpo. Jordan Caron disponibile
SUPER LEAGUE
3 ore
Lugano: guai a risvegliare il Sion
Domenica pomeriggio i bianconeri ospiteranno una squadra in piena crisi
PALLAVOLO
5 ore
Doppia sfida al Viteos NUC
Nel weekend, il Volley Lugano affronterà le neocastellane in gara-2 dei quarti di campionato e nella semifinale di coppa
SCI ALPINO
6 ore
Gigantesca Lara Gut: finalmente la vittoria
Grande prova e primo successo stagionale per la ticinese, padrona nella discesa di Crans Montana davanti a Corinne Suter
NATIONAL LEAGUE
6 ore
Ancora un anno per Karhunen
Rinnovo annuale a Berna per il 30enne portiere finlandese
HCAP
7 ore
«Ecco cosa penso di Rocco Pezzullo»
Manuele Celio sul talento biancoblù: «Prova, osa e non si abbatte quando commette un errore»
NATIONAL LEAGUE
10 ore
Lugano: weekend “delicato”, sfide toste per i biancoblù
Contro Friborgo e Berna i bianconeri si giocheranno una grossa fetta di playoff. Leventinesi a caccia di punti preziosi
HCL
18 ore
«Non possiamo sbagliare, siamo consapevoli di avere il futuro nelle nostre mani»
L'attaccante del Lugano Raffaele Sannitz si è espresso in merito al doppio scontro diretto con Friborgo e Berna
EUROPA LEAGUE
18 ore
Basilea: la strada è in discesa
Nel match d'andata dei 1/16 i renani hanno fatto la voce grossa sul campo dell'Apoel, vincendo 3-0
EUROPA LEAGUE
20 ore
Il primo Eriksen fa sbocciare l'Inter
Un gol dello svedese ha sbloccato il match tra i nerazzurri - poi vittoriosi 2-0 in trasferta - e il Ludogorets
TENNIS
21 ore
«La doccia con Federer? Imbarazzante»
Djokovic si è mostrato un po' “piangina” e un po' burlone: «I fan tifano Roger o Rafa quando questi giocano contro di me»
TENNIS
13.01.2009 - 10:200
Aggiornamento : 22.11.2014 - 09:38

Due bronzi ticinesi agli Svizzeri juniores invernali

Belle prestazioni di Luca Margaroli e Luca Castelnuovo all’Athleticum Junior Champion Trophy, in cui entrambi i tennisti rossoblu hanno conquistato l’ottimo terzo posto nelle rispettive categorie.

Si sono disputati a Lucerna e dintorni per la 40esima volta i Campionati svizzeri juniores invernali 2009, conosciuti anche come Athleticum Junior Champion Trophy. Tra gli atleti in lizza negli otto tabelloni c’erano sette ticinesi, mai così pochi da quando è stato introdotto il sistema di qualifica. A seguirli per conto dell’Associazione regionale Tennis Ticino c’erano gli allenatori Nicola Gambetta e Alexis Bernhard.

Dopo aver brillato a lungo nel settore femminile fino a pochi anni fa, con le vittorie di Tina Schmassmann, Serena Bergomi, Lisa Sabino e Lisa Rossi, e le medaglie colte da Clelia Melena, Kristina Huba e Alessia Rossetti, in questa edizione dei Campionati a mettersi in evidenza per i colori ticinesi sono stati soprattutto i maschi (come già agli Svizzeri invernali ed estivi dell’anno scorso), grazie alle medaglie di bronzo di Luca Margaroli e Luca Castelnuovo.

U18

Luca Margaroli (N4), nelle scorse settimane vincitore del prestigioso Lemon Bowl U18 di Roma, non era testa di serie ma era temuto dai suoi avversari, dopo la finale colta l’anno scorso tra gli under 16. Il giovane di Ponte Capriasca ha superato due R1, prima di fermarsi sul più bello in semifinale contro il favorito Sandro Ehrat (N3) col punteggio di 2-6 6-4 6-1, dopo essere stato in vantaggio per 6-2 3-1 e 40-0… Ehrat ha poi vinto senza problemi il titolo, in finale contro la sorpresa Monnet per 6-3 6-2.

È finito subito il torneo di Lorenzo Rossi (N4) nella stessa categoria, apparso sotto tono ed eliminato negli ottavi da Tibor Vukajlovic (R1) con un doppio 6-4 e un finale tumultuoso. Rossi nel secondo set recuperava da 1-5 a 5-5, ma l’avversario al momento del break subìto ha contestato il punteggio e l’arbitro ha fatto riprendere dal 5-4 e 15-0 per Vukajlovic (al servizio), cioè dallo score che entrambi ricordavano prima della disputa…

Nel femminile Kristina Huba (N3) ha dapprima lasciato un solo game alla Horat (N4), quindi è uscita nei quarti al terzo set contro la n.2 del tabellone Xenia Knoll (N2), 6-0 2-6 6-2 il risultato. All’inizio del terzo set uno stiramento agli addominali ha messo fuori gioco l’asconese, che non potrà nemmeno partecipare al torneo U18 di Salisburgo, in programma questa settimana. Il trofeo è stato poi vinto dalla n.1 Mateja Kraljevic sulla stessa Knoll con un doppio 7-5.

U16

Alessia Rossetti (R2), passata attraverso le qualifiche di dicembre, ha superato al primo turno la Zenhäusern (N4) in due set, poi nei quarti è uscita contro Mégane Bianco per 6-4 6-1. Il torneo è stato vinto proprio dalla neocastellana, in finale sulla sorpresa Von Deichmann in due set.

Nel maschile non ha potuto prendere parte al torneo Federico Valsangiacomo, medaglia di bronzo nel 2008, attualmente all’estero col suo coach ad allenarsi e a capire se può farcela tra i pro. Il tabellone è stato vinto nettamente da Dimitri Bretting su Tim Srkala.

U14

Gabriele Moghini (R3) l’estate scorsa sulla terra si era imposto alla grande tra gli under 12, mentre l’inverno precedente era uscito presto sui campi indoor. Quest’anno è passato nella categoria superiore e sul veloce continua a faticare. A Lucerna ha collazionato al primo turno appena quattro giochi contro un pari classifica.  Sicuramente agli Svizzeri estivi il suo gioco metterà molto più in difficoltà i suoi avversari.

Il tabellone è stato vinto dal n.1 Daniel Valent, che non ha lasciato neppure un game in finale al n.2 Adrian Bodmer. Nel femminile nessuna ticinese era presente nel tabellone principale. Il torneo è stato vinto dalla Sugnaux (R1) sulla Eggenberger in due set.

U12

In questa categoria c’è da segnalare la new entry rappresentata dal giovane Luca Castelnuovo (R4), il romando di madre luganese che ormai vive, studia e si allena al CATT di Tenero (suo padre è allenatore responsabile al CATT). Luca ha superato con agio i primi due turni, quindi in semifinale è uscito solo 6-4 al terzo contro il n.2 Rudolph. Il torneo è poi andato a Marc Läuchli per 6-3 7-5.

Melissa Arnoldi è uscita negli ottavi contro la qualificata ginevrina Laura Tinello, sconfitta per 3-6 6-2 7-5, dopo essere stata avanti per 4-2 nel set conclusivo.
Il torneo è stato vinto da Belinda Bencic (R1, classe ’97!), sulla Grimm in tre set.

 

www.mytennis.ch


(Ace)
 

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-21 17:47:49 | 91.208.130.86