Segnala alla redazione
ForumAlternativo
L'OSPITE
15.07.2019 - 14:300

Questa è l'UDC, capofila dei cassamalatari

ForumAlternativo

Da sempre i liberali e soprattutto i politici dell’UDC controllano la quasi totalità delle Casse Malati, lasciando qualche briciola al PPD.
Da anni perciò l'UDC vuole che le Casse malati abbiano più potere e che si diminuiscano drasticamente le prestazioni rimborsate ai pazienti. E naturalmente, per non perdere prebende milionarie, si oppone ferocemente ad una cassa malati unica.

In questi giorni il consigliere nazionale UDC Heinz Brand, capo di Santésuisse, il principale conglomerato di Casse malati, ha lanciato una campagna di intimidazione sparando cifre a vanvera, secondo le quali nei prossimi anni l'aumento dei costi farebbe lievitare i premi del 30%. In particolare Brand se la prende con l'iniziativa popolare delle infermiere, che chiede investimenti per formare un maggior numero di infermiere: oggi il 50% viene dall'estero e nonostante ciò la mancanza di personale infermieristico si amplifica. Ma L'UDC una volta non era per "Prima i nostri"? Evidentemente non quando bisogna sborsare qualcosa...

L'unico punto su cui Brand ha ragione è sull'aumento spaventoso del costo dei farmaci contro il cancro: si può arrivare sino a più di 300’000 franchi l'anno per singolo paziente. Ma c’è un ma: è proprio l'attuale maggioranza UDC-Liberali, che attualmente domina a Berna, ad opporsi ad ogni controllo e limitazione efficace dei costi dei medicamenti, perché UDC e Liberali sono legati entrambi a doppio filo agli interessi dei monopoli farmaceutici!
E questi ultimi fanno guadagni strepitosi di dozzine di miliardi all'anno: secondo addirittura la più importante rivista economica liberale Forbes, tali guadagni superano di gran lunga quelli di tutte le industrie legali, solo narcotraffico e prostituzione generano profitti simili!

Anche da noi siamo ormai giunti in buona parte a due tipi di medicine: una per i meno abbienti, l'altra per i ricchi, i quali per esempio hanno accesso più rapidamente a molti nuovi farmaci contro il cancro.
Le ricette dell’UDC non potranno che rafforzare ancora questa tendenza scandalosa.

È ora di cambiare drasticamente: cassa malati unica, premi proporzionali al reddito e alla sostanza e blocco dei costi dei farmaci… ma subito!

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-21 03:33:38 | 91.208.130.85