ated ICT TicinoAted4kids partecipa a Sportech

23.01.23 - 08:00
Salda i motori l’ottava edizione di Sportech.
Ated ICT -Ticino
Ated4kids partecipa a Sportech
Salda i motori l’ottava edizione di Sportech.
Lauro Canonica e Corrado Corsale, Mentor di Ated4kids, guideranno due laboratori di Lotta svizzera con Lego Mindstorm e Corsa d’orientamento virtuale con Minecraft

Da mercoledì 25 a venerdì 27 gennaio presso il Centro sportivo nazionale della gioventù di Tenero si terrà l’ottava edizione di Sportech. Un’iniziativa che muove 3'600 allievi delle scuole medie, istituti professionali e medie superiori, coinvolgendo 350 docenti provenienti da tutta la Svizzera e dalla Lombardia, che seguiranno le attività didattiche proposte dagli oltre 40 laboratori presenti. L’obiettivo dichiarato è quello avvicinare i giovani alle formazioni tecnico-scientifiche, attraverso il valore educativo dello sport. L’intelligenza artificiale e le arti marziali, l’elettrostimolazione come tecnica di allenamento, il legame tra alimentazione e prestazione sportiva, e ancora il fenomeno degli e-sport, la fisica della barca a vela, i molteplici utilizzi dei droni, le corse di orientamento su scenari svizzeri virtualizzati e molto altro.

Le innovazioni scientifiche e tecnologiche legate a più livelli al mondo sportivo saranno presentate in modo didattico e interattivo in una quarantina di laboratori, in cui l’attività pratica è protagonista di un processo di apprendimento che non solo sensibilizza, ma coinvolge e favorisce la partecipazione. Un’interattività che permette di toccare con mano quanto scienza e tecnologia incidono sulle pratiche sportive e mediche, sul corpo umano e sulle attività quotidiane, offrendo al contempo collegamenti ad alcuni contenuti dei programmi didattici.

Fra i numerosi laboratori aperti a ragazze e ragazzi, si segnalano due iniziative promosse da Lauro Canonica e Corrado Corsale, 100% Mentor di Ated4kids. Il primo percorso, dal titolo “Lotta svizzera con Lego Mindstorm” rimodula tecnologicamente un grande classico elvetico in tema di sport. Come ci confermano Lauro e Corrado: «Abbiamo previsto di posizionare due robot in un’arena circolare. E poi inizia lo scontro che ha l’obiettivo di estromettere l’avversario dall’arena. Ma per vincere non serve solo la forza. È importante capire come interagiscono baricentro, forza di attrito e forza di peso qui in gioco. I ragazzi saranno così liberi di sperimentare in modo divertente cosa cambia al variare di queste grandezze. Scaricando l’App di controllo, si potrà scegliere quale robot-avatar fare gareggiare e capirne meccanicamente e sotto il profilo informatico il funzionamento. Potranno, quindi, gareggiare in gare di vera e propria Lotta svizzera ad eliminazione diretta».

Nel secondo laboratorio, dal titolo “Corsa d’orientamento virtuale con Minecraft” per gli organizzatori: «Gli studenti impareranno a leggere una cartina geografica virtuale tridimensionale, ne apprenderanno i segni e i simbolismi e ottimizzeranno la creazione di percorsi. Con l’aiuto di una mappa su carta plastificata, si orienteranno sul territorio svizzero e raggiungeranno virtualmente punti precisi. Il tutto sotto forma di una gara: la squadra che individua per prima i punti da raggiungere vince la sfida. Minecraft è un gioco molto diffuso tra i giovani e permette di muoversi in un mondo virtuale che, nel nostro caso, corrisponde alla topografia della Svizzera».

In programma anche due conferenze serali aperte al pubblico, con inizio alle 18.30, a ingresso libero. La prima è in programma mercoledì 25 gennaio: l’allenatore dell’Hockey Club Ambrì Piotta Luca Cereda, il preparatore atletico Lukas Oehen e il difensore Zaccheo Dotti spiegheranno quali sono le tecnologie più all’avanguardia utilizzate nell’hockey su ghiaccio, quelle implementate nella nuova Gottardo Arena e a quale scopo vengono impiegate. “Sostenibilità sociale e ambientale nei grandi eventi sportivi” è invece il titolo della conferenza di giovedì 26 gennaio, che vedrà intervenire i relatori Ilario Corna, Chief Information & Technology Officer presso il Comitato olimpico internazionale e Filippo Veglio, Esperto Senior della Divisione Calcio e Responsabilità sociale alla UEFA. Si presenteranno alcune innovazioni tecnologiche e quanto si sta facendo in ambito sostenibilità in vista delle prossime olimpiadi estive e dei prossimi campionati europei di calcio.

L’evento è organizzato da SUPSI, ma gli espositori e i responsabili di laboratorio sono enti di ricerca pubblici e privati, professionisti attivi in ambito tecnico/sanitario, associazioni sportive, aziende, ricercatori, docenti e studenti universitari che hanno contribuito all’allestimento di un programma ricco, rivolto principalmente agli studenti, ma aperto anche al grande pubblico, tutti i giorni dalle 9.00 alle 16.00.

Per ulteriori informazioni basta consultare il sito: https://www.sportech-tenero.ch

***

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE