Immobili
Veicoli

CANTONELa pagina contatti del sito: perché non trascurarla

01.09.21 - 08:28
La pagina dei contatti è una delle più strategiche per il sito internet.
Ated ICT-Ticino
CANTONE
01.09.21 - 08:28
La pagina contatti del sito: perché non trascurarla
La pagina dei contatti è una delle più strategiche per il sito internet.

Nel corso della realizzazione di un sito internet la pagina dei contatti viene spesso considerata come una sezione da inserire per forza ma senza valenza strategica particolare. La sua produzione viene affrontata spesso in maniera banale dai project manager che accontentano le richieste del cliente senza fornire particolari indicazioni.

In realtà la questione andrebbe affrontata in maniera molto meno superficiale: come si afferma in questa pagina dedicata alla creazione del sito, la user experience dell’utente è fondamentale per attrarlo verso il marchio. Veniamo quindi a considerazioni che incrociano web usability e requisiti tecnici.

Pagine contatti e dove siamo: unite o separate?
Emerge a volte la discussione circa l’unione o la separazione della sezione contatti e dove siamo. Non esiste una regola precisa: molto dipende dalla struttura aziendale. Nel caso, ad esempio, di rivenditori o store, è chiaro che la migliore soluzione è quella di avere sezioni indipendenti e una pagina contatti generale.

In casi più semplici basta invece una pagina sola, da denominare con la classica voce “Contatti”. La pagina conterrà sia la mappa, sia le eventuali indicazioni stradali, l’indirizzo e i recapiti telefonici e infine il form dei contatti.

È assolutamente da considerare l’aspetto responsive: occorre che tutto sia completamente leggibile e chiaro anche su smartphone. A livello di compatibilità con i device, occorre anche fare attenzione che il link alla pagina contatti sia facilmente raggiungibile dal menu principale.

Form o mailto?
È d’obbligo la discussione circa l’inserimento del form, che molti clienti tendono a sottovalutare. Il modulo contatti è cruciale per tre motivi principali:

1. Permette di chiedere informazioni precise che obbligano il potenziale cliente a lasciarci dati rilevanti
2. Diminuisce lo spam rispetto al mailto (che è l’indirizzo mail cliccabile)
3. Consente un tracciamento preciso dei contatti ricevuti, attraverso i sistemi di web analytics

Il form è quindi importante e deve essere studiato nei particolari: quali sono i campi da rende obbligatori? Quali i check della privacy e di consenso da inserire? Quali informazioni richiedere e quali evitare? Quale call to action per il pulsante d'invio? Sono domande su cui riflettere: ogni campo richiesto in più è uno sbarramento verso la compilazione del form. In generale, la richiesta di più informazioni comporta un numero minore di lead ma con una maggiore qualità.

Nap e numeri telefonici
Il posizionamento locale sui motori di ricerca è strategicamente rilevante. Uno dei criteri con cui Google posiziona il sito nei risultati di Maps è il cosiddetto Nap, acronimo di Name Adress Phone: questi dati devono essere coerenti. In sostanza i dati pubblicati sul sito devono essere uguali a quelli inseriti in Google My Business. Ad esempio Piazza Vittoria, deve essere sempre scritto per esteso, non P.zza Vittoria o simili. Lo stesso discorso vale per la denominazione della ditta e per i numeri di telefono. Questi ultimi devono essere cliccabili, sia per questione di usabilità sia per facilitare il tracking. Un accenno ai rich snippet: è rilevante sapere che è disponibile https://schema.org/address per gli indirizzi ma non è questo il luogo per disquisizioni troppo tecniche.

Footer e chat
Il discorso del Nap vale anche per il footer del sito, altro punto strategico per i contatti, che si ripete su tutte le pagine. Un accenno infine alle chat, che costituiscono un ulteriore elemento di contatto sempre più in voga. Innanzi tutto, controllare che siano in regola con i vari GDPR nazionali. Bisogna poi valutare il fatto che la chat viene percepita come mezzo di risposta immediata: è bene avere un operatore adibito al controllo, almeno in orario lavorativo. Non a caso le chat più avanzate hanno la possibilità di essere messe in pausa o di attivare funzionalità chatbot.

ULTIME NOTIZIE ATED ICT TICINO