Immobili
Veicoli

ATEDLa stagione d’oro dei thermoscanner

31.08.20 - 08:57
Le telecamere termiche con la misurazione della temperatura corporea sono fondamentali per prevenire nuovi contagi
Ated
ATED
31.08.20 - 08:57
La stagione d’oro dei thermoscanner
Le telecamere termiche con la misurazione della temperatura corporea sono fondamentali per prevenire nuovi contagi

Uno degli effetti della pandemia da Coronavirus si osserva nel segmento delle telecamere termiche, che sta registrando un vero e proprio boom di richieste. Una vera e propria fase aurea, proprio a causa delle normative anti-contagio da Covid-19 vigenti.

Questo perché in molti Paesi del mondo, fra cui la Svizzera è fortemente suggerito misurare la temperatura delle persone che accedono negli esercizi pubblici, come nei luoghi di lavoro.

E per questa ragione, molte delle aziende specializzate nella produzione di sistemi tecnologici hanno ulteriormente ampliato la gamma di prodotti, anche in vista di un autunno che potrebbe rendere necessario un controllo sempre più serrato degli individui, così da scongiurare eventuali altri lockdown.

Proprio per capire meglio cosa sono e come funzionano questi dispositivi abbiamo intervistato Alessandro Giotto, Founder e Director di O.E. OmniBus Engineering SA, che in Svizzera propone una soluzione, che si chiama THERMO SCANNER, particolarmente adatta sia per le aziende private, sia per gli esercizi commerciali e pubblici.

Che cos'è, e come funziona, un thermo scanner?

In termini generali, i Thermo Scanner sono telecamere che ricostruiscono un’immagine attraverso le radiazioni infrarosse emanate dal calore di un corpo o di un oggetto. Questi dispositivi, sfruttano le radiazioni elettromagnetiche, ma lavorano, a differenza delle telecamere “normali”, su una diversa lunghezza d’onda.

Fino a poco tempo fa le soluzioni sul mercato erano per lo più incentrate sul riconoscimento della persona e del movimento per vari scopi finali, come il controllo per questioni di sicurezza e sorveglianza. Ora, con la necessità di controllare la temperatura corporea per accedere negli spazi chiusi, da un supermercato a una struttura pubblica, così come un ufficio, diventa importante dotarsi di un dispositivo che verifichi la temperatura di ogni singolo individuo che debba accedere.

In molti Paesi del mondo, fra cui la Svizzera, il datore di lavoro ha l’obbligo di tutelare la salute dei propri lavoratori e prendere tutti i provvedimenti adeguati alle condizioni d’esercizio. 


In cosa si distingue il vostro THERMO SCANNER?

Per mettere in sicurezza sia i collaboratori sia i clienti un dispositivo come il nostro funziona molto bene, unendo facilità d’uso, alta tecnologia e costi contenuti. In particolare, può misurare con velocità e accuratezza la temperatura corporea delle persone, ma soprattutto rileva la presenza o meno della mascherina di protezione in un luogo di transito.

Peraltro, dotarsi di questa tecnologia permette di effettuare un investimento che non è solo circoscritto a questa fase pandemica, perché una volta terminata con il nostro dispositivo si potranno, ad esempio, controllare le presenze dei collaboratori e gli afflussi nei servizi commerciali o pubblici. Infatti, con THERMO SCANNER la messa in sicurezza delle imprese, dei negozi delle scuole, degli uffici, stazioni, fiere, hotel ed altre strutture può avvenire con più tranquillità, automatismo e sicurezza.

Spesso si parla anche di termometri laser che sembrerebbero meno invasivi da un punto di vista della tutela della privacy. Come si gestisce la custodia e il trattamento dei dati personali con questi dispositivi?

La scelta da parte degli esercizi nell’utilizzo di dispositivi di controllo più o meno sofisticati è libera. Alcuni, ad esempio, hanno adottato i termometri laser oppure hanno preferito installare un impianto di controllo della temperatura come il nostro THERMO SCANNER. L’obiettivo, in entrambi i casi, è quello di fornire un tempestivo riscontro del soggetto che presenti anomalie termiche, come uno stato febbrile, e non permettere il contatto con altri individui all’interno di ogni struttura. Tra i vari tipi di termocamere, alcune sono naturalmente predisposte per l’acquisizione video del volto della persona in esame.

Questa funzione impatta sulle normative GDPR, e a cui ogni titolare del trattamento dei dati deve porre la massima cura, poiché si tratta sempre di dati personali. Quindi, la raccolta e il trattamento di questi dati devono essere gestiti in egual modo, sia che si tratti di un esercizio pubblico o di un ufficio o esercizio commerciale. E a questo proposito le normative stabiliscono proprio che i trattamenti debbano avvenire nel rispetto dei principi stabiliti dall’articolo 5 del reg. UE 679/2016. Peraltro, il THERMO SCANNER che proponiamo noi non memorizza le immagini dei volti delle persone.

A questo link maggiori informazioni sul prodotto e la possibilità di ricevere una consulenza gratuita dai nostri esperti.

CHI È ated – ICT Ticino

ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. Dal suo esordio, ated - ICT Ticino organizza manifestazioni e promuove innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all’innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell’attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino si propone come l’associazione di riferimento nell’ambito economico, politico e istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids e da tutte le sue altre iniziative.

 

ULTIME NOTIZIE ATED ICT TICINO