Ated
ATED
21.08.2020 - 09:130

Fondazione Agire partecipa a Visionary Day 2020

In un webinar si parlerà di salvaguardia delle idee, della proprietà intellettuale e dei brevetti

Alla prossima edizione digitale di Visionary Day (5-8 ottobre 2020) sarà presente la Fondazione Agire. Si tratta dell’agenzia per l’innovazione del Canton Ticino con la missione di promuovere l’innovazione e lo sviluppo tecnologico, contribuendo ad incrementare la competitività e a creare posti di lavoro altamente qualificati sul nostro territorio e nel Grigioni italiano. Agire dialoga e lavora con i principali partner del settore, sia a livello cantonale sia a livello nazionale e internazionale.
Rappresenta la porta d’entrata al Sistema Regionale dell'Innovazione e, grazie alla sua ampia rete di collaborazioni, è in grado di accogliere tutte le richieste e di offrire un supporto diretto oppure di indirizzarle verso i partner più adeguati. Dal canto suo mette a disposizione di aziende e startup una rete di servizi competente e professionale e le sostiene durante il loro percorso di crescita.

Abbiamo chiesto al Direttore Lorenzo Ambrosini di parlarci della presenza della Fondazione Agire al prossimo Visionary Day.

 

Cosa significa per la vostra realtà la digital transformation?
«Spesso il fenomeno della digitalizzazione viene ridotto ai suoi aspetti tecnici. In realtà si tratta di un cambiamento culturale, ossia nel modo in cui noi stessi ci relazioniamo con i dati e le informazioni nel nostro individuale e nel collettivo».

Quale contributo fornirete a Visionary Day come contenuto e webinar che proponete?
«Nell’ambito delle innovazioni un tema fondamentale è quello della salvaguardia delle idee e del know-how di un’azienda, della proprietà intellettuale, dei brevetti e della registrazione di brand. In collaborazione con l’Istituto federale della Proprietà Intellettuale proporremo un webinar su come le imprese possono valutare e proteggere la loro tecnologia».

La lezione appresa durante la pandemia. Cosa attraverso la digitalizzazione ha segnato per voi una discontinuità rispetto al passato?
«Più che una discontinuità, la pandemia ci ha resi consapevoli su quanto il nostro mondo attuale sia dipendente dalla gestione di dati e informazioni. Ma allo stesso modo, e sembrerebbe un paradosso ma in fondo non lo è, ci ha pure messo di fronte alla rilevanza degli aspetti sociali e di contatto umano del nostro essere intrinseco».

***

Chi è ated – ICT Ticino
ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. Dal suo esordio, ated - ICT Ticino organizza manifestazioni e promuove innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all’innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell’attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino si propone come l’associazione di riferimento nell’ambito economico, politico ed istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids e da tutte le sue altre iniziative.

Per ulteriori informazioni
ated – ICT Ticino
CP 1261 – 6502 Bellinzona 
Email: cristina.giotto@ated.ch


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-26 22:33:22 | 91.208.130.87