Cerca e trova immobili

SVIZZERAPiù risparmiatori e sempre più competenti

22.04.22 - 07:50
Cresce la previdenza privata e l'abilità gestionale dei lavoratori mentre il mito della banca di fiducia si sgretola
Tipress
Più risparmiatori e sempre più competenti
Cresce la previdenza privata e l'abilità gestionale dei lavoratori mentre il mito della banca di fiducia si sgretola

ZURIGO - Cresce il terzo pilastro in Svizzera. Oggi sono quasi sette su dieci i lavoratori che risparmiano con la previdenza privata. Lo rivela un sondaggio di Comparis.

Negli ultimi 4 anni il balzo è stato netto. Se nel 2018 la quota di lavoratori era pari al 63.1%, oggi è il 69.8% della popolazione attiva a scegliere la previdenza privata con agevolazioni fiscali.

«Gli svizzeri si rendono sempre più conto del fatto che dopo il pensionamento non riusciranno ad arrivare alla fine del mese solo con l’AVS e la rendita della cassa pensioni. Ecco perché scelgono le forme di previdenza volontaria», spiega l'esperto di Comparis Leo Hug.

Un aumento è stato registrato generalmente in tutte le regioni linguistiche, ma è la Svizzera italiana a risaltare con una netta rivalutazione della previdenza privata vincolata. L'incremento rispetto alla quota di un quadriennio fa è stato superiore al 25%, passando così dal 47.3% del 2018 all'attuale 60.3%. La quota più elevata riguarda invece la Svizzera tedesca, dove si arriva al 72.7% di risparmiatori.

Negli ultimi quattro anni, rileva Comparis, gli svizzeri sono diventati non solo più diligenti nel risparmio previdenziale ma anche più competenti in materia di imposte: sempre più spesso, infatti, distribuiscono i loro averi 3a su più conti per poter beneficiare in seguito dei maggiori vantaggi fiscali derivanti dal prelievo scaglionato. Il 49,3% degli intervistati ha più di un conto – quattro anni fa il dato era del 40,4%. E al contempo si sta sgretolando il mito della banca di fiducia. Solo il 74,3% degli intervistati che utilizza prodotti bancari dichiara di aver scelto la propria banca (nel 2018 era dell’80,8%). «Si opta sempre più spesso per le soluzioni 3a di altre banche ottimizzando le possibilità di risparmio fiscale con più conti 3a».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE