Immobili
Veicoli

STATI UNITIElon Musk ha bloccato il 19enne che traccia il suo jet

02.02.22 - 15:15
Jack Sweeney intanto ha programmato un bot che segue anche il cantante Drake e sta creando un profilo Twitter ad hoc
Afp
Elon Musk ha bloccato il 19enne che traccia il suo jet
Jack Sweeney intanto ha programmato un bot che segue anche il cantante Drake e sta creando un profilo Twitter ad hoc

TALLAHASSEE - Groupie, fan sfegatati, psicopatici e curiosi. Il pubblico di Jack Sweeney chiede e Jack Sweeney traccia. Lo stalker di Twitter ha affermato di aver scritto dei programmi che seguono i movimenti di altri super potenti e star. Intanto Elon Musk lo ha bloccato.

Il 19enne della Florida che è molto interessato dallo spazio, dagli aerei e da Tesla si è visto rifiutare dal Ceo di quest'ultima un pagamento di 50mila dollari per chiudere l'account Twitter che comunica ogni suo spostamento. Intanto il profilo conta 300mila seguaci, 100mila in più in due giorni fa. Elon Musk, inoltre, lo ha anche bloccato sul social. Ma non importa perché per Jack Sweeney il solo fatto di essere stato contattato personalmente dal suo idolo è già motivo di grande gioia. E poi sta tracciando un'altra decina di persone, tutti individui ricchi e forse disposti a pagare. Alcuni media indicano che tra questi ci sia anche Donald Trump.

Che combina Bill Gates con il suo Jet? Ve lo dice Jack. Questa mattina per esempio è partito da Palm Springs, California, ed è atterrato a Seattle due ore e sedici minuti dopo. Al momento da Gates non sono ancora arrivate dichiarazioni, anche se il profilo è attivo da maggio 2021.

Sweeney ha spiegato in un'intervista al Guardian che sono soprattutto i suoi seguaci a chiedere di allungare la lista di persone da tracciare. In particolare è stato fatto spesso il nome di Drake. Per questo, lo stalker di twitter ha già scritto un programma e presto apparirà anche il jet di del cantante, che è un Boeing 767-200ER da 185 milioni di dollari in grado di trasportare 216 passeggeri, nel feed dell'uccellino blu.

Tra le "vittime" del 19enne ci sarebbe anche Jeff Bezos, ma il profilo apparso nel mese di gennaio su Twitter è ancora vuoto e non è chiaro se sia di proprietà del giovane. Jack Sweeney inoltre non pare volersi fermare, anzi. Sul suo sito jackstech ci sono una pagina per le donazioni e una con il merchandising. Vuole "monetizzare" il servizio offrendo tracciamenti su misura ai super fan delle celebrità.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA