Immobili
Veicoli

UNIONE EUROPEANiente più caricatore insieme allo smartphone nuovo: lo propone l'UE

14.01.20 - 11:33
L'obiettivo è spingere i consumatori a riutilizzare i vecchi cavi e ridurre così i rifiuti elettronici. La misura potrebbe avere conseguenze anche in Svizzera
Deposit
Niente più caricatore insieme allo smartphone nuovo: lo propone l'UE
L'obiettivo è spingere i consumatori a riutilizzare i vecchi cavi e ridurre così i rifiuti elettronici. La misura potrebbe avere conseguenze anche in Svizzera

STRASBURGO - Telefono cellulare, caricatore e libretto delle istruzioni. È quanto si trova di solito nella confezione di uno smartphone nuovo. Nell’UE, però, potrebbe presto non essere più così. Per tentare di ridurre i rifiuti elettronici, infatti, il vicepresidente della Commissione europea Maroš Šefčovič ha proposto di vietare ai produttori di fornire il cavo di ricarica insieme all’apparecchio.

«Autorizzare i produttori a vendere solo telefoni cellulari senza caricatore sarebbe un’opzione promettente dal punto di vista ambientale», ha dichiarato il politico slovacco durante un dibattito al Parlamento europeo. «Ai consumatori dovrebbe essere dato un ruolo essenziale», ha sottolineato.

L’idea è che i cittadini siano così invogliati a conservare i vecchi cavi e a riutilizzarli per i nuovi apparecchi. L’assenza del caricatore in dotazione, ha sottolineato Šefčovič, dovrebbe altresì tradursi in una riduzione del prezzo finale del nuovo apparecchio. 

Il Commissario per le Relazioni interistituzionali e le prospettive strategiche ha lanciato la proposta mentre si discuteva dell’opportunità d'introdurre l’obbligo di un unico caricatore standard per tutti i dispositivi mobili: smartphone, tablet, lettori di e-book, ecc. I tentativi avviati nel 2009 di spingere i produttori a introdurre volontariamente un unico standard, infatti, non hanno portato i risultati sperati.

L’imposizione di un caricatore europeo obbligatorio o l'introduzione di un divieto di fornire il cavo di ricarica insieme ai nuovi apparecchi potrebbero avere conseguenze anche sui prodotti venduti in Svizzera. 

La Commissione europea stima che, nel 2020, la montagna di rifiuti elettronici prodotti nell’UE supererà i 12 milioni di tonnellate. E una piccola parte di questa valanga di tecnospazzatura sarà costituita da caricatori per telefoni cellulari: 51mila tonnellate di cavi e trasformatori, pari ai rifiuti domestici prodotti in un anno da una città di 100mila abitanti.

Caricatori

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

COMMENTI
 
vulpus 2 anni fa su tio
Idiozia tipicamente dei funzionari europei. Prima di fare certe proposte dovrebbero attivare un collegamento con la realtà. Non c'è peggior pericolo del riutilizzo dei caricatori vecchi per i nuovi apparecchi. Il motivo è presto detto: questi caricatori sono costruiti con un certo grado di sicurezza. Con il tempo, cambiano le caratteristiche e hanno tendenza a caricare più del dovuto. Poi spesso da un modello di apparecchio all'altro, per motivi del tipo di batteria, della soft dell'apparecchio, cambiano le caratteristiche, per cui la conseguenza è spesso che ci si ritrova con batterie danneggiate o apparecchi rigonfiati. Poi questi cavi sono soggetti a tante sollecitazioni , che poi si deteriorano facilmente. Se proprio si volessero diminuire i rifiuti in questo campo, non sarebbe meglio rivolgere le attenzioni sui PC che dopo pochi anni diventano inutilizzabili , non perchè danneggiati, ma a causa dei sistemi operativi che vengono artificiosamente resi obsoleti?
Dioneus 2 anni fa su tio
Abbassate i prezzi sottraendo il costo degli accessori, così se uno ha bisogno del caricatore o del cavo lo compra a parte. Altrimenti è il solito lucro.
dino 2 anni fa su tio
Invece di attuare delle politiche di smaltimento e farle pagare a Apple,Samsung e ditta bella, scaricano ancora una volta i costi sui consumatori! Se il cavo è rotto o il caricatore vecchio non più adatto, bisogna comunque spendere ancora per acquistarli. E poi chi dice che i prodotti costeranno meno senza riceverli assieme? Da quello che so riguadagnano materie prime dal riciclaggio dei rifiuti elettronici.
Thor61 2 anni fa su tio
TIO Quando SISTEMERETE questo schifo di situazione in cui un utente NON HA la possibilità di esprimere la PROPRIA e REALE OPINIONE??? GRAZIE ;o((((
Thor61 2 anni fa su tio
Il tuo contributo è già stato registrato ### Il VOSTRO CONTRIBUTO visto che sono mesi che IO non posso dire la mia!!!
pontsort 2 anni fa su tio
Fino a quando continueranno a cambiare formato della presa per ogni nuovo modello servirà a poco.
Bayron 2 anni fa su tio
Proposte insensate che peseranno sul consumatore. In media per un telefonino ho bisogno di 4 caricatori ( soggiorno, camera, auto e lavoro)
Zarco 2 anni fa su tio
Peccato che ne ho due recenti e tutte e due non funzionano...
jena 2 anni fa su tio
si ma solo se ci viene scontato.
Frankeat 2 anni fa su tio
E' scontato che non sarà scontato :-)
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA