Immobili
Veicoli
L'emozionante addio di Angela Merkel da cancelliera
keystone-sda.ch (CLEMENS BILAN)
+5
GERMANIA
03.12.2021 - 08:020
Aggiornamento : 08:37

L'emozionante addio di Angela Merkel da cancelliera

«Vi ringrazio tutti dal profondo del cuore», ha detto l'esperta politica durante la cerimonia di fine mandato

La 67enne ha ricordato a tutti «di guardare il mondo sempre con gli occhi degli altri, così da percepirne le prospettive»

BERLINO - «Quando sono qui davanti a voi tutti oggi (colleghi e cittadini, ndr), sento soprattutto gratitudine e umiltà. L'umiltà davanti all'ufficio che ho potuto presiedere per tanto tempo. Gratitudine per la fiducia che mi è stata concessa. Sono sempre stata consapevole che la fiducia è il bene più importante in politica, ed è tutt'altro che scontato. E per questo vi ringrazio dal profondo del mio cuore. Vorrei incoraggiarvi a vedere il mondo sempre con gli occhi degli altri anche in futuro, così da percepire le prospettive a volte scomode e contraddittorie dell'altro, e lavorare per bilanciare gli interessi di tutti».

Sono queste le parole, emozionanti, di Angela Merkel durante la cerimonia che segna la fine del suo mandato. Mercoledì prossimo, lo ricordiamo, il nuovo cancelliere tedesco diventerà Olaf Scholz.

Con gli occhi lucidi per l'emozione (ma senza lacrime), la cancelliera ha ripensato brevemente a questi «16 anni movimentati, e spesso molto difficili»: «Mi hanno chiesto sforzi politici e umani, ma mi hanno anche sempre soddisfatto».

Un ringraziamento a chi rimane, e chi continua ad impegnarsi: «Grazie a tutti coloro che stanno combattendo la quarta ondata con tutte le loro forze (...) i medici, gli infermieri, i team vaccinali», che «lottano per salvare vite».

Tra gli applausi scroscianti e i saluti a colei che molti tedeschi faticano a non vedere più come Cancelliera, spicca anche un Tweet del suo successore: «Angela Merkel è stata una Cancelliera di grande successo», ha scritto Scholz, «ha lavorato instancabilmente per il nostro Paese ed è rimasta fedele a se stessa in 16 anni in cui molto è cambiato».

Tra le note musicali che chiudono l'era politica della Cancelliera (scelte dalla stessa Merkel), un brano punk di Nina Hagen del 1974 ("Du hast den farbfilm vergessen"): «Mi ricorda i miei 20 anni, nella Ddr».

keystone-sda.ch (CLEMENS BILAN)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-22 03:04:20 | 91.208.130.85