Immobili
Veicoli

ITALIAIn Italia ritorna il colore giallo, e arriva un pass verde per spostarsi ovunque

20.04.21 - 19:49
Dal 26 aprile riaprono anche i ristoranti (solo all'aperto) e non solo. Tutto quello che dovete sapere
Archivio Keystone
In Italia ritorna il colore giallo, e arriva un pass verde per spostarsi ovunque
Dal 26 aprile riaprono anche i ristoranti (solo all'aperto) e non solo. Tutto quello che dovete sapere

ROMA - Una “certificazione verde” - che garantisca di non essere malati, vaccinati o di aver già avuto il Covid - che permetterà di viaggiare fra Regioni, anche in caso di zone rosse o arancioni. 

Questa, e altre, le novità più rilevanti della bozza del nuovo Decreto - riportato dai media italiani - che dovrebbe entrare in vigore a partire dal prossimo 26 aprile. 

Decreto che ristabilirà il colore giallo nelle regioni con il giusto numero di contagi, con tutte gli alleggerimenti del caso. Resterà però comunque in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5 di mattina.

Potranno, inoltre, riaprire i ristoranti, già a partire da lunedì, per pranzo e cena - ma solo all'aperto - in rispetto degli orari stabiliti del coprifuoco.  Dal 1 giugno - in caso di zona gialla - potranno aprire anche le sale interne, con consumazioni rigorosamente al tavolo. Sì, a concerti, teatri e cinema, ma con solo posti preassegnati e distanziati.

Riparte anche lo sport, esclusivamente all'aperto, pure da contatto, almeno fino al 1 giugno - e in zona gialla - quando potranno riaprire anche palestre e piscine al chiuso. 

Come funziona la "certificazione verde"

Si tratta di un documento, rilasciato dalle stesse strutture sanitarie, che attesta tre possibili scenari: 1) l'avvenuta vaccinazione, a ciclo completo o parziale 2) l'avvenuta guarigione dal Covid-19 3) la non presenza del virus, in seguito a un tampone rapido, risultato negativo. La certificazione, che ha un valore di 6 mesi o 48 ore in caso di tampone, viene invalidata al momento di un nuovo contagio assodato.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO