Immobili
Veicoli

STATI UNITITre ex presidenti pronti a farsi vaccinare in TV

03.12.20 - 15:22
Sono Bush, Obama e Clinton. L'idea sarebbe del primo: «Se Fauci dice che il vaccino è sicuro io gli credo».
Keystone
STATI UNITI
03.12.20 - 15:22
Tre ex presidenti pronti a farsi vaccinare in TV
Sono Bush, Obama e Clinton. L'idea sarebbe del primo: «Se Fauci dice che il vaccino è sicuro io gli credo».
La CNN: «Questa sì che è leadership presidenziale». Trump, però, non è mai stato contro i vaccini.

WASHINGTON - Per promuovere la campagna di vaccinazione anti-Covid Barack Obama, George W. Bush e Bill Clinton si vaccineranno davanti alle telecamere. Come riporta la CNN, i tre ex presidenti statunitensi hanno accettato di presentarsi come volontari quando l'agenzia del farmaco statunitense (FDA) autorizzerà il primo vaccino.

L'obiettivo È di trasmettere fiducia all'opinione pubblica sulla sicurezza e l'efficacia dei prodotti autorizzati dalle autorità federali. L'iniziativa sarebbe partita da Bush che, come ha raccontato il suo capo dello staff della Casa Bianca Freddy Ford, avrebbe contattato il virologo Anthony Fauci e l'epidemiologa Deborah Birx per chiedere come aiutare a promuovere la campagna di vaccinazione.

Bush avrebbe quindi accettato di presentarsi come volontario e di farsi riprendere durante la vaccinazione, coinvolgendo nella vicenda anche Clinton e Obama. «Se Fauci dice che il vaccino è sicuro io gli credo e lo farò assolutamente», ha affermato quest'ultimo.

«Questa è leadership presidenziale», si affretta a commentare la CNN in un'analisi firmata da Stephen Collins. «Mentre il presidente Donald Trump ignora il fatto che l'America stia scivolando in un tragico inverno e si ossessiona con false accuse di elezioni rubate, tre dei suoi predecessori si offrono come volontari per scoprire le braccia a favore di camera e costruire fiducia nei vaccini che potrebbero finalmente porre fine all'epidemia», continua lo scritto, dal titolo "Gli ex presidenti riempiono il vuoto di leadership". 

Benché accusato dalla stampa liberale di non fare abbastanza per contrastare la pandemia, nelle scorse settimane Donald Trump ha però dimostrato un certo entusiasmo per i vaccini e per i progressi americani in questo settore, considerandoli egli stesso l'inizio della fine della crisi Covid-19. Il conservatore, tuttavia, non ha mai mancato di sottolineare che il ricorso al preparato deve essere assolutamente volontario.  

COMMENTI
 
seo56 1 anno fa su tio
Buffoni!
Don Quijote 1 anno fa su tio
Chissenefrega cosa fanno queste tre mummie, non perché a loro tre piace il burro di arachidi piace a tutti. Certo, cercano di convincere la popolazione reticente al vaccino a farsi contaminare, quella più stupida perché una persona con consapevolezza nella norma pondera la situazione e decide autonomamente senza dover seguire le marionette della farmaceutica, cono stupito che nel teatrino non abbiano chiamato Bill Gates ed il Messia dei virologi Anthony Fauci! Mi chiedo quale teatrino organizzeranno qua in Svizzera. Ad ogni modo lo scettico penserà sempre che a questi tre fenomeni venga iniettato una soluzione neutra senza virus.
pillola rossa 1 anno fa su tio
Esattamente! Pensiamo all'unisono...
Nandolf 1 anno fa su tio
Chi lo dice che saranno i veri vaccini, magari sarà solo NaCl!
Tio1949 1 anno fa su tio
Si ci crediamo,che all'interno del vaccino per loro c'è dentro il vaccino per il covid. Ma per le capre va bene così.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO