Cerca e trova immobili

MENDRISIO100 anni per Fiorista Della Santa: «Tempo di grandi sfide, ma se lavori bene i risultati arrivano»

30.11.23 - 06:08
Il negozio di Mendrisio affronta un'epoca difficile con l'entusiasmo di sempre guidato dalla quarta generazione: Michele Bernasconi
Fiorista Della Santa
100 anni per Fiorista Della Santa: «Tempo di grandi sfide, ma se lavori bene i risultati arrivano»
Il negozio di Mendrisio affronta un'epoca difficile con l'entusiasmo di sempre guidato dalla quarta generazione: Michele Bernasconi

MENDRISIO - Era il 1923 quando Carlo Della Santa, giardiniere di professione, decise di aprire un piccolo negozio di piante, fiori, frutta e verdura a Mendrisio. Oggi, quattro generazioni dopo, Michele Bernasconi ha festeggiato con i genitori Fausta e Rolando, i dipendenti e i clienti i 100 anni di Fiorista Della Santa. «Siamo stati avvolti dall'affetto di tutti - spiega il 43enne - è stato emozionante. Nel fine settimana di festa sono venuti in tantissimi a trovarci. Ci hanno raccontato che da noi venivano già i loro bisnonni».

Michele Bernasconi, come avete consolidato negli anni la vostra realtà?
Devo molto a mio nonno Fausto, entrato in azienda nel ‘49. Si è impegnato fin da subito portando nuove idee e innovazione. Era una persona dinamica che ha fatto molto anche per la comunità. Fra le altre cose, ha creato l’Associazione fioristi del Ticino ed è stato uno dei fondatori della Società dei Commercianti del Mendrisiotto. Con lui il negozio ha conosciuto il maggiore sviluppo, arrivando a 20 dipendenti. Ha vissuto gli anni d’oro di questa professione.

Dagli anni ‘80 avete scelto esclusivamente il settore piante e fiori. Che realtà si vive oggi?
Negli ultimi quindici anni è cambiato tutto, a Mendrisio hanno chiuso cinque fioristi e uno chiuderà a fine anno. Non è un periodo facile, la concorrenza dei grandi magazzini e delle vendite online ci mette a dura prova. Mancano inoltre apprendisti e manodopera qualificata. E poi ci sono i social, ormai imprescindibili, che ci impegnano tantissimo.

Con che spirito affronta tutto questo?
Con grandissimo impegno. Anche io come il mio bisnonno cerco di creare una rete di supporto sul territorio e di portare novità. Ad esempio ad aprile ospitiamo qui in negozio la Fiera Sposi. Siamo stati inoltre i primi a lanciare uno shop online e ci aggiorniamo per gestire al meglio i social. Grazie alle grandi dimensioni del negozio - possiamo fare ordini per 250 metri quadri - e al fatto che quando è possibile ci rechiamo noi direttamente dai fornitori, cerchiamo infine di tenere bassi i prezzi.

Che cosa la porta a continuare con entusiasmo?
Da ragazzo, sui 20 anni, invece di andare in vacanza, d’estate lavoravo alcuni mesi in Olanda. Lì ho imparato tantissimo. Dal punto di vista umano, perché c'è un buon equilibrio fra lavoro e tempo libero, e dal punto di vista professionale, perché hanno un rigore, una precisione e una cura del dettaglio incredibili. Ho cercato di portare da noi questa filosofia: se lavori bene i risultati arrivano.

Nella foto: Barbara, Fausta, Rolando, Michele, Simone e Giovanna. Nella seconda foto anche Michela.

COMMENTI
 

Bionda 2 mesi fa su tio
complimenti a tutto.lo staff.
NOTIZIE PIÙ LETTE