Immobili
Veicoli

BELLINZONAIl bicchiere del Rabadan e presunti rischi di contagio

23.01.20 - 06:25
Il consigliere comunale UDC Tuto Rossi interpella il Municipio e chiede se non sia il caso di sospendere l'esperimento, rimandandolo all'anno prossimo
FACEBOOK SOCIETÀ RABADAN BELLINZONA
Il bicchiere del Rabadan e presunti rischi di contagio
Il consigliere comunale UDC Tuto Rossi interpella il Municipio e chiede se non sia il caso di sospendere l'esperimento, rimandandolo all'anno prossimo

BELLINZONA - Il consigliere comunale UDC Tuto Rossi inoltrerà oggi al Municipio di Bellinzona un'interpellanza riguardante il bicchiere del Carnevale Rabadan e presunti rischi di contagio infettivo che potrebbe causare.

Pur lodandone la praticità in determinati contesti, Rossi ritiene che «simile bicchiere può tuttavia diventare un pericoloso strumento di contagio laddove il rischio di confusione non può essere evitato. Tant’è vero che né alla Valascia, né alla Corner Arena e nemmeno alla Coppa Spengler viene utilizzato».

Rabadan è notoriamente una manifestazione d'interesse sovracantonale, e che richiama visitatori anche dall'estero. «Manifestazioni come il carnevale sono ecosostenibili soltanto se gli organizzatori garantiscono il rispetto più assoluto delle norme d’igiene sanitario, con stoviglie incontaminate e latrine costantemente disinfettate» aggiunge l'esponente democentrista, che si ricollega all'attualità con quanto sta avvenendo in Cina e la diffusione della nuova forma di coronavirus. 

La critica di Rossi allo strumento in questione non è solo di carattere igienico: «Quest’anno il Rabadan d’intesa con il Municipio ha deciso di imporre il bicchiere multiuso, obbligando gli esercenti a infliggere un supplemento di prezzo ai recalcitranti (impropriamente detto “ecotassa” ma che in realtà è un modo di far cassa)». Per lavarlo, si legge nel testo che accompagna l'interpellanza, ogni tendina avrebbe a disposizione una fontanella e 30 litri d'acqua. «È del tutto evidente che la fontanella del Rabadan non è sufficiente per disinfettare i bicchieri e evitare il possibile contagio di virus batteri e malattie infettive, tanto più che l’acqua si esaurirà in poche ore. Come non sarà possibile scongiurare che nella calca i camerieri ridistribuiscano alle maschere sbagliate i bicchieri ricevuti in consegna. Lodevole nelle intenzioni, il bicchiere ufficiale del Rabadan non sembra offrire le medesime garanzie d’igiene delle tradizionali stoviglie usa e getta».

«Circoli medici sono inquieti di fronte a questa improvvisazione» aggiunge Rossi, in previsione di quanto potrebbe accadere durante la kermesse bellinzonese.

In conclusione, il consigliere comunale chiede al Municipio cittadino se ci sia l'assoluta certezza che il bicchiere multiuso «non possa in nessun caso sfuggire al controllo del proprietario e diventare uno strumento involontario di trasmissione di malattie» e se l'Esecutivo cittadino, «anche alla luce delle preoccupanti notizie sulla diffusione di virus sconosciuti», non ritenga che sia meglio sospenderne l'uso e riprenderlo l'anno prossimo, «quando le tendine saranno dotate di apposite lavastoviglie che garantiscano la continua sterilizzazione delle stoviglie ecologiche».

 

COMMENTI
 
Homer_Simpson 2 anni fa su tio
BICCHIERE TOTALMENTE FUORI LEGGE!!! Il bicchiere non ha una tacca che determina il contenuto della bibita cosa assolutamente vietata per la vendita ''a bicchiere''. Quella da 3dl DEVE essere almeno 20 mm dal bordo. dubito che questii bicchieri contengano 3.9 - 4 dl raso bordo comunque senza tacca. Spero che UFFICIO PESI E MISURE faccia controlli e RISPETTARE LA LEGGE!
Mattiatr 2 anni fa su tio
Mi sa che ci sono due pesi e due misure in base a chi chiede all'ufficio. Mi sono letto proprio un mese fa la legge sulle derrate alimentari per progetti personali, bé non rispetta nemmeno quella.
GIGETTO 2 anni fa su tio
Male che vada può benissimo tornare buono per pisciarci dentro quando sei in giro al Rabadan visto la mancanza di cessi pubblici (WC).......
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
Birra gratis al Rabadan!... :-))))
vulpus 2 anni fa su tio
Finiranno tutti per essere gettati, tanto vale usare quelli di plastica. A Bellinzona sanno fare sempre una bella pulizia dopo le feste. AH.. a proposito: si potranno usare i coriandoli? Questi vanno a finire nei tombini, poi nei fiumi, poi nei laghi e infine nel mare...Evidentemente l'inquinamento è solo dei bicchieri in plastica.
klich69 2 anni fa su tio
Se non sarà piu che trasparente la situazione al ordine del giorno si disserta Bellinzona.
bananasplit 2 anni fa su tio
Ma che cacata di 1 trovata :- )) ...saranno sicuramente allievi della SUPSI ... ma x Favore non salvate il Mondo ....igiene poi da verificare !
ND 2 anni fa su tio
Non ho la certezza che il bicchiere riutilizzabile che ho consegnato al bar sarà il bicchiere che mi ritorna... Sono quindi certo che eviterò questo carnevale. Ma scusate, esistono i bicchieri compostabili (non sono quelli biodegradabili, ma proprio compostabili) che sono igienici, non inquinano ma chiaramente costano qualche centesimo in più dei bicchieri monouso classici, solo perché questo ridurrebbe di qualche centesimo il margine su ogni bevanda consumata preferiscono l'alternativa più economica e rischiosa per la mia salute. No grazie, rinuncerò senza problemi a questa festa a favore di qualcos'altro.
MIM 2 anni fa su tio
Comunque sia questo bicchiere con chip è davvero una cagata pazzesca.
Dioneus 2 anni fa su tio
Ormai Rossi non sa più cosa inventarsi per far parlare di sé. Massima compassione per lui :)
sedelin 2 anni fa su tio
BASTA CON QUESTE PARANOIE DA OSTERIA!
Nmemo 2 anni fa su tio
La polemica sul bicchiere è pretestuosa. Il bicchiere si può accartocciare e mettere in tasca. Emerge sempre più l’opportunista della politica che pretenderebbe di interpretare le leggi dello Stato a suo uso e consumo. Insomma “Rabadan tutto l’anno”. Un concetto che fa presa per la campagna elettorale, pescando nel "suo" bacino naturale. E uno con questi principi s’illude di fare il municipale?
marco17 2 anni fa su tio
Ben detto. Il carnevale dura 365 giorni l'anno (e addirittura 366 nel 2020).
Yoebar 2 anni fa su tio
Impossibile garantire l’igiene, pensate quelli che lavorano nei bar che devono prendere in mano bicchieri che altri, dopo essere andati in toilette, fuori dai toi-toi non vi è la possibilità di lavarsi le mani, e tutto quello che ne segue. Se fosse così, per la prima volta, boicotterò il carnevale di Bellinzona.
senzapretese53 2 anni fa su tio
niente bicchieri. Si beve solo a canna o, in alternativa, si potrebbero mettete abbeveratoi e distribuite cannucce col chip.
TI.CH 2 anni fa su tio
Mettiamola un po' sul ridere, " adesso che hanno ventilato l'ecotassa per lavare il bicchiere " fate attenzione ad andare al bar o al vi aggiungeranno l'ecotassa RABADAN"
marco17 2 anni fa su tio
"Bicchiere che sfugge al controllo del proprietario", "preoccupanti notizie sulla diffusione di virus sconosciuti". Mi sa che il cervello deve essere sfuggito al controllo di qualche proprietario.
marco17 2 anni fa su tio
Certo che se uno beve da mattina a sera, mischiando varie bevande alcoliche, alla fine si ritrova al pronto soccorso in coma etilico, come avviene regolarmente a Carnevale. Se uno invece si beve il cervello, ci si ritrova con polemiche da strapaese sui media.
Mattiatr 2 anni fa su tio
Certo, solo che oltre al coma etilico rischi anche l'intossicazione alimentare. Era così difficile fare dei bicchieri in inox? Te li fai restituire, li lavi, li riusi. Poi li immagazzini e l'anno dopo li riusi. Certo c'è chi se li porterà a casa, ma per non andare in perdita metti un minimo di deposito.
marco17 2 anni fa su tio
Il Carnevale può nuocere gravemente alla salute, con o senza bicchiere munito di microchip. Portare una maschera sul viso non è molto salutare ed è poco igienico. E quale ambiente migliore alla contaminazione virale o batterica degli spazi affollatissimi delle serate carnascialesche? Paragonato a tutto questo (che non mi pare abbia provocato epidemie), la storiella del bicchiere "contagioso" sembra proprio una polemichetta sciocca di politici in cerca di visibilità ma in panne di idee.
Mattiatr 2 anni fa su tio
È tutta politica, io sono solo curioso di vedere gli effetti di più drink in un solo bicchiere. Al bar insistono per cambiarti il bicchiere pure fra una birra e l'altra perché si rischia molto se dovesse succedere una minima cosa. Evidentemente il carnevale della capitale ha degli amici giusti nei palazzi della città. Ed è questo che mi da fastidio, io ho dovuto rinunciare ad un progetto a cui tenevo molto a causa della legge sulle derrate alimentari (che non è proprio a misura di artigianato). Inoltre la scusa dell'ecologia è una farsa, altrimenti non avrebbero messo tasse e sovrapprezzi a chi sceglie la scelta igenica al posto che ecologica (bicchiere usa e getta). Insomma, ne risulta che mi serve ampliare le mie amicizie con le persone giuste, magari avrò anche io il diritto di fare quello che voglio.
aleddgg 2 anni fa su tio
Lo trovo inutile, se si vuole fare ecologia la si faccia davvero, non a un carnevale, quei bicchieri diventerebbero un focolaio vivente di batteri. Non capisco proprio il senso...
Znec 2 anni fa su tio
Ma usare bicchieri ecocompatibili è così difficile?
Evry 2 anni fa su tio
Esperimenti di una certa pericolosità sulla pelle dei partecipanti !!! vergogna
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO