Immobili
Veicoli
GAMBAROGNO
24.07.2018 - 18:090

«Quello di Ferrari è un patetico tentativo di screditare il progetto "Porto Gambarogno”»

Il Municipio risponde per le rime all'attacco del Consigliere comunale riguardante la costruzione del porto Sass di Sciatt

GAMBAROGNO - Il Municipio di Gambarogno risponde per le rime all’interpellanza inoltrata il 21 luglio dal Consigliere comunale Cleto Ferrari e riguardante il Porto di Gambarogno. «Smettiamola di prendere per stupidi i nostri cittadini, rispettiamo i diritti democratici e non mettiamo in cattiva luce le ditte ticinesi», scriveva Ferrari dopo la risposta del Municipio ai contrari al credito per la costruzione del porto Sass di Sciatt.

«È palese che è in atto un patetico tentativo di screditare il progetto “Porto Gambarogno” e l’operato del Municipio in cui, paradossalmente, l’interpellante stesso sedeva quando sono state prese le decisioni», ribatte lo stesso Municipio che afferma di avere «il massimo rispetto per i diritti democratici» e «ritiene però indispensabile che per l’esercizio degli stessi i cittadini dispongano di informazioni corrette e non fuorvianti, come i referendisti tentano di fare giocando a confondere le idee e portando argomenti assolutamente non pertinenti e non più contestabili in quanto già acquisiti».

Il Municipio quindi conferma «la bontà del progetto», che invita la cittadinanza a sostenere.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-19 14:18:02 | 91.208.130.86