Archivio Tipress (immagine illustrativa)
CANTONE
29.09.2021 - 00:060

Un principe alla Farera

Estradato in Ticino il nipote del defunto re etiope Hailé Selassié

LUGANO - Nel 2017 era stato denunciato per truffa e falsità in documenti: tre investitori ticinesi gli avevano affidato oltre dieci milioni di franchi per finanziare una presunta trattativa per l'incasso di vecchi bond. Si tratta del nipote del defunto re etiope Hailé Selassié, che ora si trova in carcere a Lugano.

Era finito in manette lo scorso giugno in Lussemburgo e di recente è stato estradato in Ticino, come riferito dalla RSI. La carcerazione preventiva durerà almeno tre mesi. Lui si dichiara innocente.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 11:09:28 | 91.208.130.86