TiPress - foto d'archivio
LUGANO
08.01.2021 - 09:350

Sembravano colpi di arma da fuoco, ma erano due petardi

"I botti" sono stati uditi nella serata di giovedì dagli inquilini di uno stabile in via Serodine

La polizia: «I petardi sono stati fatti esplodere sulla scalinata nelle vicinanze da ragazzi non identificati».

LUGANO - «Ho avuto davvero paura. Non sono riuscita ad addormentarmi fino alle 2 e ancora adesso tremo». Momenti di paura ieri sera tra gli inquilini di un palazzo di via Serodine, nei pressi di via Besso, a Lugano. Attorno alle 22, si sono udite «due forte esplosioni, una dietro all'altra», come racconta una donna, che ha subito temuto si trattasse di colpi di arma da fuoco. Non è stata la sola a pensarlo, tanto che qualcuno ha avvisato la polizia.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno svolto i controlli. «Sono arrivati pochissimo tempo dopo "i botti" e ho visto che hanno controllato tutto intorno - racconta ancora la donna -. Purtroppo questa zona è conosciuta... e mai per fatti piacevoli».

La polizia cantonale, contattata questa mattina, chiarisce l'accaduto: «Non si è trattato di colpi di arma da fuoco, ma di due petardi fatti esplodere sulla scalinata nelle vicinanze». I "giovani" responsabili non sono stati identificati.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-04 04:53:50 | 91.208.130.86