tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
28 min
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
41 min
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
MENDRISIO
1 ora
Scuole comunali e spazi: «Qual è la situazione?»
Un'interrogazione del gruppo Lega / UDC / UDF chiede al Municipio lumi sul presente e il futuro
FOTO
CANTONE
3 ore
Premiato l'Osservatorio ambientale
Assegnato il Premio Möbius, che rende merito a una «bella storia digitale»
FOTO
LUGANO
3 ore
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Novazzano
8 ore
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
CANTONE
10 ore
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
22 ore
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LOCARNO
22 ore
L'intenso anno vissuto dal PS di Locarno
Si è svolta ieri sera l'Assemblea ordinaria della sezione, con all'ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche.
LUGANO
22 ore
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
1 gior
Rissa alle Semine, c'è anche una denuncia in polizia
La conferma arriva dal Ministero Pubblico. A depositarla un giocatore finito per tre giorni in ospedale.
CANTONE
05.06.2020 - 21:100

Garzoni: «Sì a piscine, fiumi e laghi. E dimagriamo»

Il direttore della clinica Moncucco sulle dichiarazioni di Zangrillo: «Non è certo che il virus sia mutato».

L'invito è però a godersi l'estate: «Stiamo all'aria aperta ed evitiamo assembramenti»

LUGANO - «La situazione è ottima, sia a livello svizzero e cantonale. Lo "zero-zero" si conferma praticamente da vari giorni». Sono parole positive e piene di ottimismo quelle pronunciate da Christian Garzoni, direttore sanitario della Clinica Luganese Moncucco, ai microfoni di Radio Ticino.

E tuttavia l'invito è sempre lo stesso, quello di non abbassare la guardia. «Da oggi nessuno può predire con certezza quando, come, e se ci sarà una nuova ondata. E plausibile che se dovrà esserci, sarà in inverno. Anche perché è il periodo in cui le persone staranno più al chiuso. Ed è al chiuso che il virus si trasmette».

Garzoni commenta quindi le dichiarazioni del primario del San Raffaele di Milano, Alberto Zangrillo, secondo cui il virus sarebbe mutato diventando meno aggressivo. «Anche noi stiamo constatando meno ricoveri e meno pazienti in cure intensive. L'ultimo in cure intense alla clinica Moncucco prevediamo di dimetterlo nei prossimi giorni». Il direttore della clinica Moncucco però è cauto: «Non è ancora certo che il virus sia mutato a tal punto da diventare meno aggressivo. L'impressione è che ci siano meno casi gravi. Ma non abbasserei la guardia».

Estate all'aria aperta? Per Garzoni è un sì. «Ben venga la riapertura delle piscine. Si vada al lago o al fiume. O in montagna a camminare. In acqua i pericoli sono pochi o nulli. Il problema sono i contatti con le altre persone. Vanno quindi evitati gli assembramenti. Fatto quello, godiamoci l'estate». Quindi aggiunge: «Per quanto riguarda gli allentamenti, quello che mi ha fatto sobbalzare di più è stata la possibilità di assembramenti fino a 300 persone. Vero è che il gestore del locale dovrà garantire che siano rispettate le distanze sociali. Ma in una discoteca, evidentemente, la cosa diventa un po' difficile da mettere in pratica».

Il medico invita quindi a prendersi cura della propria linea. E non solo per una questione estetica. «Questo virus ha colpito in maniera preponderante le persone in sovrappeso od obese. Quindi, se qualcuno oggi vuole fare qualcosa, cerchi di perdere quei chiletti in più».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meiroslnaschebiancarlengua 1 anno fa su tio
Potete dire a Garzoni che i barbieri hanno ricominciato a lavorare?
GIGETTO 1 anno fa su tio
Capito come fare banda di ciccioni che non siete altro? Forza 1 2 1 2 1 2.....muoversi forza....avanti aha aha aha
gaucho64 1 anno fa su tio
Grazie Dr Garzoni. Lei è un idolo per noi ticinesi. Lei ci rassicura in questo periodo di incertezze. Grazie ancora per quello che ha fatto e che fara per la nostra salute.
Gus 1 anno fa su tio
Ed ora ogni giorno non ci danno nememno più il numero dei contagi e dei morti in Ticino. In questa pandemia l'importante è nascondere!
manumalenny 1 anno fa su tio
una tagliatina direi e lo penso da mesi :)
Blobloblo 1 anno fa su tio
Se avreste fatto un giro in terapia intensiva non scherzereste tanto su quello che dice, perché è vero, non ce n’era uno che non era obeso o in sovrappeso....
Don Quijote 1 anno fa su tio
Ah, ed io che pensavo che erano morti i giovani, belli, palestrati e in ottima salute. Interpretando le parole di questo lungimirante scienziato sembra che, l'obesità comporti rischi per la salute come il diabete, l'ipertensione e problemi circolatori. Se a questo agiungiamo l'età avanzata, abbiamo l'identikit e il biglietto di andata per il paradiso. Grazie dottore, adesso so che devo temere di più la possibilità che mi cada un satellite in testa che perdere l'olfatto per il CV19. Giusto una domanda, perché ci hanno chiusi tutti in casa, privandoci di aria fresca e del sano movimento? Perché invece che multare 5 ragazzini che giocavano a basket non multano chi vende cibo spazzatura e lucra sulla vendita del tabacco ! Misteri delka politica...
francox 1 anno fa su tio
Dovrebbero suggerire di trasferirsi il più tempo possibile in zone meno inquinate che le nostre. I numeri e le ricerche scientifiche lo dicono, dovrebbero farlo anche loro. Altro che muoversi in bicicletta.
Melek 1 anno fa su tio
He he he... la Clinica Moncucco, guarda caso, ha un centro per la cura dell'obesità...
Yeti 64 1 anno fa su tio
Ma questo qui insieme al Merlani, a Cotti e Denti, eccetera, non era quello per la chiusura delle scuole e delle frontiere fino a settembre? Altrimenti vi sarebbe stato un’esplosione di casi? Ma perché lo fate ancora parlare che non ne azzecca una? Lui sa che un virus (con epidemia) ha la fase di crescita, il picco e la discesa. La durata è di circa 120 giorni. Perchè non lo dice?
sedelin 1 anno fa su tio
@Yeti 64 perché i medici sono indottrinati durante la formazione.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 18:23:49 | 91.208.130.89