Tipress
BEDRETTO
25.03.2020 - 16:120

Fare sci alpinismo, cadere e ferirsi ai tempi del coronavirus

Un 44enne di Basilea Campagna ha riportato gravi ferite questa mattina in zona Gerenpass

L'uomo è stato colpito in testa da un pezzo di ghiaccio e in seguito è caduto nel vuoto.

BEDRETTO - Fare sci alpinismo e ferirsi gravemente ai tempi del coronavirus. È un comportamento assai irresponsabile quello tenuto questa mattina da un 44enne di Basilea Campagna, vista la situazione già complicatissima del sistema sanitario ticinese e i molteplici appelli sullo "stare a casa".

Il 44enne, però, ha preferito non dare peso alle indicazione ed effettuare un'escursione di scialpinismo con un conoscente nella zona del Gerenpass in territorio di Bedretto. Quando si trovava a circa 2'600 metri di quota, l'uomo - secondo una prima ricostruzione effettuata dalla polizia - è stato dapprima colpito alla testa da un pezzo di ghiaccio staccatosi dal soprastante pendio per poi cadere nel vuoto per alcune decine di metri.

A soccorrere il 44enne sono giunti i sanitari del CAS e della REGA che, dopo aver prestato le prime cure all'uomo, lo hanno trasportato in elicottero all'ospedale. L'uomo, come detto, ha riportato gravi ferite.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 10:07:24 | 91.208.130.86