Immobili
Veicoli

LOCARNOUn caffè con la polizia di Locarno

02.03.22 - 09:35
Sulle rive del Verbano scatta il primo appuntamento in cui la cittadinanza potrà dialogare con l'autorità
Tipress
Un caffè con la polizia di Locarno
Sulle rive del Verbano scatta il primo appuntamento in cui la cittadinanza potrà dialogare con l'autorità

LOCARNO - Andare, letteralmente, incontro alla popolazione. E nello specifico agli abitanti del quartiere Locarno-Campagna. È quanto faranno il capo del Dicastero sicurezza Pierluigi Zanchi e il comandante della Polizia comunale Dimitri Bossalini in occasione del “caffè apero”, che appunto l’Associazione del quartiere Locarno-Campagna ha organizzato per mercoledì 9 marzo, dalle 16 alle 17.30, al ristorante di Pro Infirmis “Bisprò” in via D. Galli 48.

L’idea di organizzare questo tipo di appuntamento trae spunto da quanto già avviene in alcune città romande. Ovvero: la polizia incontra la cittadinanza nei vari bar dei rispettivi quartieri per offrire agli abitanti un’occasione informale, in cui potersi dunque sentire liberi di parlare serenamente e discutere di eventuali preoccupazioni in merito alla sicurezza. Il tutto ricevendo anche risposte puntuali alle domande poste.

Trovandosi in un bar – di fronte a un caffè – e non in un posto di polizia, si dimostra molto più semplice aprire un canale di comunicazione con la cittadinanza. Mentre per la polizia stessa si tratta di un momento privilegiato d’incontro, che permette di individuare un certo numero di problematiche per poter poi fornire le giuste risposte o soluzioni.

Quello del 9 marzo sarà il primo “caffè apero” nei quartieri di Locarno. Ne seguiranno diversi altri. Gli stessi Zanchi e Bossalini, ad esempio, saranno nuovamente di scena giovedì 14 aprile al bar Isolino fra le 16 e le 17.30, per incontrare gli abitanti del quartiere Rusca-Saleggi.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO