Immobili
Veicoli
Dorme all'addiaccio, poi tenta la fuga
lettore tio/20minuti
BELLINZONA
28.01.2022 - 12:000
Aggiornamento : 17:36

Dorme all'addiaccio, poi tenta la fuga

Un giovane, al freddo, in un sacco a pelo. È quanto osservato questa mattina di fronte a un negozio in via Henri Guisan

All'arrivo dei City Angels di Lugano si fa accompagnare in auto, ma poi scappa. Forse non vuole tornare a casa. Quindi, dopo una breve trattativa, si fa convincere a essere aiutato

BELLINZONA - Ha trascorso la notte all'addiaccio, coperto da un sacco a pelo. «Copiosamente imbacuccato», come riferiscono dal Pikappa Medical Shop, in Via Henri Guisan a Bellinzona. Proprio di fronte alla vetrina del negozio di attrezzature mediche, questa mattina, è stato trovato un senzatetto. Immobile, ma per fortuna solo addormentato. Viste le temperature raggiunte nella notte, infatti, c'era da aspettarsi il peggio.

«Un giovane, capisce l'italiano, ma non parla molto», riferisca al telefono la commerciante. «Abbiamo chiamato la polizia, ma non hanno fatto nulla. A Bellinzona purtroppo non c'è una struttura adatta ad accoglierlo».

Nel frattempo il ragazzo è stato rifocillato: «Gli abbiamo offerto caffè e cornetto. Poi abbiamo chiamato i City Angels di Lugano». Questi ultimi sono arrivati verso le 10: «Forse c'è spazio in un hotel qui in zona. Altrimenti troveranno un posto caldo per lui a Lugano. Nel frattempo vorrebbero fargli un biglietto del treno per pagargli il ritorno a casa».

Il giovane è rumeno, ha con sé una sedia a rotelle, ma riesce a deambulare seppur claudicando. E non è propriamente disponibile a farsi aiutare. Almeno inizialmente. Caricato in auto, infatti, ha tentato la fuga poco dopo. «Probabilmente non vuole tornare a casa», suppone la negoziante. 

Per convincerlo i City Angels hanno dovuto chiamare dei rinforzi. «Solo dopo una lunga trattativa si è fatto convincere, speriamo si faccia aiutare», conclude la negoziante.  

«Per adesso ha un posto caldo» - Qualche informazione in più la otteniamo da Giuseppe Modica, coordinatore degli "angeli cittadini" di Lugano: «Per adesso abbiamo trovato una sistemazione provvisoria presso l'Hotel Garni Moderno a Bellinzona. Stiamo cercando una soluzione più a lungo termine. Potrebbe entrare a far parte di una comunità e stiamo vagliando una collaborazione con l'Emmaus».

Prima di tutto bisogna capire però chi è il ragazzo. «Al momento sappiamo solo che è un giovane rumeno sui 28/30 anni e che è in sedia a rotelle. Era di passaggio e non voleva nemmeno farsi aiutare. Adesso potrà farsi una doccia e mangiare qualcosa di caldo. Nelle prossime ore cercheremo di capire un po' più su di lui per poterlo aiutare».

lettore tio/20minuti
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-24 21:46:58 | 91.208.130.87