keystone
Soccorritori sul luogo della tragedia, a Stresa.
CANTONE
12.10.2021 - 12:450

Eitan, c'è un'indagine ticinese

Sul bambino di 6 anni rapito dal nonno la Procura di Lugano ha aperto un incarto

LUGANO - Non solo Israele e Italia. Anche in Ticino la magistratura si sta occupando del caso del piccolo Eitan, il bimbo di 6 anni sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, e transitato con il nonno dall'aeroporto di Agno. 

La Procura di Lugano - riferisce la Rsi - ha aperto un'indagine per verificare i dettagli del "passaggio" del bambino in Ticino. Un capitolo nella vicenda ancora poco chiaro: in particolare, gli inquirenti dovranno spiegare cosa non ha funzionato nei controlli aeroportuali. 

Nei prossimi giorni intanto è attesa la sentenza del Tribunale di Tel-Aviv, che deciderà sull'affidamento del bambino e sulle accuse di rapimento rivolte alla famiglia materna. Sull'incarto ticinese il Ministero pubblico entra nei particolari: la sua esistenza è stata tuttavia confermata da un portavoce alle Cronache della Svizzera italiana.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-01 19:54:22 | 91.208.130.87