Ti-Press
Uno scorcio del reparto di oncologia presso la clinica Sant'Anna.
ULTIME NOTIZIE Ticino
ASCONA
19 min
«Così ho perso lentamente la mia amica»
Nelly Morini racconta il dramma dell'Alzheimer nel romanzo Clarianne, ispirato a una storia vera.
MESOCCO (GR)
5 ore
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
CANTONE
8 ore
Giornalisti sportivi riuniti in assemblea
Nel corso dell'appuntamento sono stati attribuiti i premi Giuseppe Albertini e al Merito Sportivo.
FOTO
LOCARNO
10 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE / CONFINE
10 ore
Navigazione sul Lago Maggiore, una mozione per smuovere le acque
I consiglieri nazionali ticinesi chiedono al Consiglio federale di avviare i negoziati per una nuova convenzione.
CANTONE
11 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
1 gior
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
FOTO
MELIDE
1 gior
I pompieri di Melide festeggiano Santa Barbara
La messa è stata officiata ieri sera da Don Ernesto Ratti presso la Caserma di Melide
LUGANO
13.09.2021 - 13:280
Aggiornamento : 18:33

Adesso Davide può davvero sperare: un'ondata di solidarietà per lui

Il 19enne ha un tumore aggressivo. Deve curarsi a New York, ma i costi sono proibitivi. Successo per la raccolta fondi.

Servivano 300.000 dollari per l'ammissione al Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York. Lì il ragazzo riceverà un farmaco specifico. Traguardo raggiunto grazie anche alla tenacia delle sorelle.

LUGANO - Occorreva arrivare a quota 300.000 dollari. Ebbene, la raccolta fondi online per sostenere il giovane Davide, alle prese con un tumore aggressivo, si è trasformata in un'incredibile gara di solidarietà. Il 19enne del Luganese, che in passato è stato curato anche alla clinica Sant'Anna, dovrà volare a New York per sottoporsi a una costosissima cura. Traguardo che ora risulta fattibile. Nella mattinata di lunedì la cifra raccolta ammontava a oltre 310.000 franchi. L'evolversi dell'iniziativa è visibile sulla piattaforma "gofundme.com".

La prima guarigione e il ritorno dell'incubo – A lanciare l'appello erano state le sorelle del ragazzo che già a 17 anni era stato confrontato con la malattia. Nel caso specifico si trattava di un sarcoma di Ewing che aveva colpito parte dell'osso sacro, poi rimossa. Un semestre di chemioterapia, l'intervento chirurgico a Zurigo, il decorso positivamente seguito anche a Lugano. Nella primavera del 2020 tutto sembrava volgere al meglio. A gennaio 2021, però, il tumore ricompare. In una forma ancora più spietata. Con metastasi polmonari. Per Davide inizia un altro periodo di chemioterapia intensa. Solo che stavolta gli effetti non sono quelli sperati. 

Possibile svolta negli USA – La famiglia di Davide si guarda attorno. E scopre che negli Stati Uniti, al Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, c'è una possibilità di svolta. Lì Davide avrebbe la possibilità di ricevere un farmaco specifico, ancora sperimentale ma con una buona efficacia. L'ostacolo dei costi di ammissione, però, appare subito insormontabile. Servono 300.000 dollari come deposito iniziale.

Numeri che sorridono – Raccoglierli sembra impossibile, ma si tenta ugualmente questa via. E il successo, in pochi giorni, è strepitoso. Il cambio odierno indica che un franco svizzero è equiparato a 1,08 dollari statunitensi. Anche i numeri dicono che Davide può davvero tornare a sperare. Con la possibilità che nel frattempo l'importo legato alla sua causa cresca ulteriormente. Aspetto di non poco conto visto che i costi a carico della famiglia non si limiteranno alla sola ammissione al centro. 

I ringraziamenti della sorella – Sul sito che ha permesso la raccolta fondi appare anche il ringraziamento di Sara, una delle due sorelle di Davide. «Siamo tutti senza parole… Sarà scontato ma possiamo solo dire grazie. Grazie per aver sostenuto, condiviso, sperato e creato tutto questo in poco più di due giorni.  Assieme abbiamo una forza straordinaria! Possiamo fare di tutto, semplicemente connettendoci e amando. Grazie, dal profondo dell’anima. Adesso si stringono i denti, si sorride e si raccoglie questa forza incredibile che abbiamo ricevuto e che va ben oltre i soldi e ne facciamo tesoro per i mesi che verranno». 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 21:27:01 | 91.208.130.87