ATA
CANTONE
31.05.2021 - 07:410

Il Pedibus prende vita in un libro per bambini

L'ATA ha pubblicato un albo illustrato che racconta la quotidianità di una linea nell'anno della pandemia.

La storia "Pedibus e i suoi amici" è rivolta ai bambini dai tre agli otto anni.

BELLINZONA - L’ATA (Associazione traffico e ambiente) ha pubblicato un libro per le prime letture dedicato a tutti gli scolari della Svizzera francese e del Ticino. Questo albo illustrato, che racconta la quotidianità di una linea Pedibus, mira a sensibilizzare i bambini e le bambine rispetto all'importanza dell’andare a scuola a piedi e allo sviluppo dei legami sociali nei quartieri.

La realizzazione del racconto "Pedibus e i suoi amici" è nata nel contesto particolare dell'anno 2020. Durante il semi-confinamento e la chiusura delle scuole, il Coordinamento Pedibus Friburgo dell'ATA ha organizzato un concorso di disegno invitando i bambini delle linee a illustrare il ricordo di una passeggiata in famiglia o sulla strada verso la scuola. Il successo del concorso ha spinto il Coordinamento a continuare il progetto creando un libro.

La storia di Clara, Malik, Lili e Tom è stata portata in vita dalla scrittrice Dominique Annoni. «I quattro bambini ci ricordano che la strada verso la scuola è un'opportunità unica per fare movimento, stringere nuove amicizie e scoprire l’ambiente mentre si diventa più indipendenti», ricorda ATA. «Questa storia è anche un esempio di solidarietà e d'inclusione nel quartiere. Ci ricorda l'importanza di adattare gli spazi pubblici alle esigenze dei bambini».

La storia "Pedibus e i suoi amici" è rivolta ai bambini dai tre agli otto anni. È disponibile in francese, tedesco e italiano e sarà distribuito in Svizzera romanda e in Ticino dai coordinatori cantonali Pedibus. Le copie cartacee saranno disponibili nelle biblioteche, negli asili, nei doposcuola e nelle scuole. Una versione elettronica è anche a disposizione per il download gratuito (clicca qui).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-28 00:19:49 | 91.208.130.87