Archivio Tipress
LUGANO
02.04.2021 - 19:290
Aggiornamento : 22:33

Il lungolago pedonalizzato? «Un successo con la pandemia»

La scorsa estate l'iniziativa aveva invece registrato uno scarso interesse a causa delle temperature elevate

Nel frattempo - coronavirus permettendo - l'intenzione è di sperimentare la proposta anche il prossimo maggio, con mercatino e animazioni

LUGANO - La chiusura domenicale del lungolago di Lugano al traffico veicolare è un successo. Perlomeno durante l'attuale situazione pandemica. La misura è stata introdotta alla fine di gennaio per dare più spazio ai numerosi cittadini che in questo periodo si riversano in centro per una passeggiata. Insomma, un'iniziativa che al momento è dovuta a una questione di distanziamento sociale e che è stata più volte prolungata. Ora resta in vigore ancora sino al weekend dopo Pasqua, poi si deciderà.

Eppure un esperimento analogo era già stato fatto durante la scorsa estate, quando il lungolago pedonalizzato era stato proposto nelle domeniche dei mesi di luglio e agosto, con tanto di animazione per adulti e bambini. Allora da parte della popolazione c'era però stato uno scarso interesse, in particolare a causa delle temperature estive: «Viste le particolari condizioni di calura che caratterizzano il mano stradale durante il periodo estivo, non si è avuto un riscontro positivo da parte del pubblico durante le prime ore del giorno fino alle 16 circa» come si legge nella risposta a un'interrogazione.

Stavolta invece l'interesse c'è. «Anche senza eventi, è un grande successo» ci dice conferma infatti il municipale Roberto Badaracco, capo Dicastero eventi della Città. Ma si tratta, appunto, di «una situazione eccezionale». Quando poi le giornate saranno più calde, ci si attende infatti un calo delle presenze. In ogni caso, «sento molti commenti positivi» sottolinea ancora Badaracco. L'iniziativa potrebbe forse diventare una consuetudine perlomeno durante le mezze stagioni, quindi nel periodo primaverile o in quello autunnale.

Costi e limiti - La chiusura del lungolago ha comunque un costo, come emerge ancora dalla risposta all'interrogazione: per una giornata si parla infatti di una spesa pari a circa 5'000 franchi per il personale e la cartellonistica informativa (se la chiusura si fa su più giorni con animazioni, si parla anche di oltre 10'000 franchi al giorno). Inoltre, per eventi e animazioni non mancano le limitazioni: «La chiusura temporanea limitata a una sola giornata rende difficile se non impossibile l'installazione di strutture per eventi o attività, come palchi, tensostrutture eccetera; e per ragioni di sicurezza è necessario lasciare una corsia libera per il passaggio dei mezzi di soccorso, limitando lo spazio disponibile per le attività».

Guardando quindi oltre le attuali chiusure domenicali dovute alla pandemia, per il 2021 la Divisione eventi e congressi propone - coronavirus permettendo - di sperimentare l'iniziativa durante il mese di maggio, approfittando così della stagione primaverile «che invita alle passeggiate». E l'intenzione è di accompagnare le domeniche di lungolago pedonalizzato con un mercatino e intrattenimenti vari.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 00:56:10 | 91.208.130.89